Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, tracollo Vis Pesaro contro Mantova. Fano espugna Trieste. Matelica ko

I pesaresi cadono 4-1 in casa contro Mantova. Impresa Fano che in 10 contro 11 sbanca Trieste. Perugia troppo forte per il Matelica

Triestina-Fano

Un inizio di nuovo anno da poli opposti per Vis Pesaro e Fano.

I biancorossi cominciano il 2021 come peggio non potevano, crollando in casa contro il Mantova per 4 reti a 1. Una partita che parte subito male per la Vis e che finisce con un passivo importante. Dopo 6 minuti di gioco gli ospiti si portano in vantaggio con la rete di Cheddira bravo a sfruttare una ribattuta non perfetta di Bastianello. Dieci minuti più tardi sempre Cheddira raddoppia sfruttando ancora una volta una uscita a vuoto dell’estremo difensore vissino. Il 3-0 del Mantova arriva su calcio di rigore. A realizzare dal dischetto al 23esimo è Guccione ma per la Vis è buio pesto quando Gennari nel giro di pochi secondi si fa prima ammonire e poi espellere per proteste a seguito del rigore trasformato. Al ventottesimo il rigore arriva per la Vis con il portiere del Mantova Tozzo che mette giù De Feo. Dal dischetto il neo entrato Tosi (promesso sposo della Vis) para il rigore proprio a De Feo ma al 31° è Ejjaki ad accorciare le distanze con un tiro dal limite. Il gol che sigla il punteggio per il Mantova arriva al quarto d’ora della ripresa con la doppietta anche da parte di Guccione.

Un 2021 che inizia invece con una vera e propria impresa è quello da parte dell’Alma Juventus Fano. I granata di mister Flavio Destro espugnano il “Nereo Rocco” di Trieste in casa della Triestina nonostante l’inferiorità numerica arrivata a fine primo tempo dovuta all’espulsione di Zigrossi. A siglare la rete decisiva dell’1-0 per il Fano è Vincenzo Ferrara che al 75esimo insacca un gol che vale più dei normali tre punti. Fano che ha resistito nonostante l’inferiorità numerica alla forza della Triestina e con grinta e cuore è riuscita a portare a casa il massimo del risultato. Con questa vittoria ora l’Alma vede muovere la propria classifica salendo a quota 14 punti a -4 proprio dalla Vis che al momento è sedicesima e occupa l’ultimo slot della zona playout.

La terza squadra marchigiana di serie C impegnata in questa domenica dopo gli anticipi di ieri di Fermana e Sambenedettese è stata il Matelica. I biancorossi iniziano con una passo falso il proprio 2021 cadendo in casa contro il Perugia per 3 reti a 1. Umbri che passano in vantaggio all’undicesimo del primo tempo con la rete di Murano ma i padroni di casa sono bravi a riagguantare la gara e a pareggiare con Volpicelli al 22°. Il Perugia però è una grande squadra e lo dimostra ripassando in vantaggio poco dopo quando Minesso al 32esimo fa 2-1 con un colpo di testa. La partita la sigilla poi Michele Vano su calcio di rigore a tre minuti dal novantesimo. Il Perugia vola sempre più in alto in classifica al momento secondo con 33 punti. Matelica ancora in zona playoff con 25 punti ma con una gara da recuperare.