Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio: Sottil allenerà l’Ascoli anche nel prossimo campionato di serie B

Il tecnico torinese, protagonista della miracolosa salvezza, ha rinnovato il contratto per tutto il suo staff anche per la stagione 2021-2022. Anche il centrocampista Buchel resta in bianconero

Andrea Sottil riconfermato alla guida dell'Ascoli

ASCOLI- I tifosi dell’Ascoli calcio esultano. Andrea Sottil è stato confermato alla guida tecnica della formazione bianconera, anche per la prossima stagione del campionato di serie B. E meno male che il rinnovo è arrivato presto, perchè negli ultimi giorni si erano fatte insistenti le voci sul possibile approdo del capace allenatore torinese in altre squadre, come per esempio il Brescia o la Spal. Molti supporters e appassionati temevano che il patron Pulcinelli si lasciasse sfuggire un tecnico che è stato artefice di una salvezza quasi miracolosa.

Seconda miracolosa salvezza in serie B per l’Ascoli

Era già accaduto l’anno precedente, con un allenatore come Davide Dionigi che presa in mano la compagine ascolana l’ultimo mese di campionato, riuscì a centrare l’obiettivo. Ma poi Dionigi se ne andò subito e nonostante l’ottima campagna acquisti successiva, l’Ascoli alla ripresa della stagione dovette passare per le forche caudine di due mister, prima dell’arrivo di Sottil nel dicembre scorso, in piena emergenza di risultati e classifica.

Esultanza dopo il gol al Cittadella

Il tecnico torinese, tutta grinta e organizzazione di gioco, ha portato in poco tempo il Picchio fuori dalle secche, riuscendo nello spettacolare rush finale di aprile a raggiungere la permanenza nel torneo cadetto senza passare dagli spareggi. Un traguardo in cui pochi, ancora a marzo credevamo veramente. Ma Sottil, con il suo vice e tutto lo staff c’è riuscito, facendo esplodere di gioia ad Ascoli e non solo migliaia di tifosi che mai, per il covid sono potuti entrare allo stadio per sostenere i propri beniamini.

A fine agosto parte il nuovo torneo cadetto

Ora ad obiettivo centrato, parte un’altra stagione. Occorrerà vedere come il mister, che si è detto «orgoglioso di fa parte ancora del progetto Ascoli» imposterà la nuova formazione bianconera, in considerazione della rosa di cui potrà disporre. Alcune pedine importanti come il fantasista Sabiri hanno già annunciato la loro partenza, mentre per altri cominciano ad arrivare adesso i rinnovi contrattuali. È il caso del centrocampista Buchel, che proseguirà la sua avventura nel Picchio anche nel 2021-2022.

Ma degli altri giocatori che sono stati fondamentali per la salvezza, si sa ancora poco. L’insostituibile Dario Saric, perno del centrocampo bianconero e che per le sue performance in campionato è stato convocato nella Nazionale della Bosnia, dovrebbe restare. E tuttavia dei suoi compagni di squadra, protagonisti della seconda parte della stagione, non vi sono certezze. Da qui all’inizio del nuovo torneo cadetto, il 21 agosto mancano ancora tre mesi. Un lasso di tempo in cui potrebbe accadere di tutto, in termini di mercato e quindi di assetto del nuovo Ascoli. Per Sottil, molto amato dal popolo bianconero, sarà di certo una nuova scommessa da vincere. L’importante è che la società riesca ad investire il necessario per competere in un campionato di alto livello come quello di serie B, facendo anche le scelte giuste.