Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Serie D, il Matelica conquista la vetta solitaria. Altro tonfo del Notaresco

I biancorossi di Canil, grazie al colpo esterno con il Vastogirardi sono ora soli al comando. Incalza in seconda posizione il Campobasso, ancora vittorioso

Il nuovo capocannoniere Simone Tomassini (Pineto)

In un turno caratterizzato solo da partite da 3 punti, nessun pareggio infatti per le squadre del girone F, sono ben 7 su 9 i colpi esterni, e solo 2 le vittorie casalinghe.

In uno dei colpi esterni, anche se di misura con il Vastogirardi grazie al rigore trasformato da Leonetti, il Matelica mantiene la vetta ma resta da sola grazie alla concomitante sconfitta casalinga del Notaresco con la Vastese. È davvero piena crisi per la squadra di Vagnoni che non sa più vincere, trafitta oggi dalla rete del fantasista Esposito.

In seconda posizione avanza il Campobasso che, grazie alla roboante vittoria per 4-0 con l’Olympia Agnonese, trascinato da ben 4.000 presenze allo Stadio “Romagnoli” e dalle reti di Bontà, Alessandro, Cogliati e Vanzan, raggiunge il Notaresco. La squadra di Cudini è sicuramente la formazione più in forma del torneo. Pagata a caro prezzo una partenza non all’altezza delle aspettative, i rossoblù stanno vivendo un momento magico trascinati anche dal caloroso pubblico che solo una piazza come Campobasso può vantare.  

Brutta sconfitta invece della Recanatese per 3-1 a Tolentino con i leopardiani che diventano la vera delusione del torneo scivolando in quarta posizione a ben 7 punti dalla vetta. La quinta posizione invece rimane saldamente nelle mani del Pineto che supera a domicilio l’Avezzano con la rete del bomber Tomassini. Si rialza anche il Montegiorgio che espugna il terreno della Sangiustese con Mariani.

In zona Play-out, vittorie significative per Giulianova nel sentitissimo derby di Chieti per 2-1 e del Cattolica San Marino per 4-0 a Fiuggi, da segnalare la doppietta di Gasperoni.

In coda infine, vengono ancora sconfitte le ultime della classe Avezzano, Sangiustese, Chieti e Jesina. Per i leoncelli brutta sconfitta di misura al “Carotti”, contro un P.S. Elpidio che con il minimo sforzo, grazie ad una punizione del bomber Maio e ad una prestazione dei padroni di casa a tratti imbarazzante nonostante la superiorità numerica per oltre 20 minuti, porta a casa l’intera posta. I biancazzurri di Mengo chiuderanno poi la gara in 9 uomini.

Classifica marcatori che vede balzare in vetta Tomassini (Pineto) in rete oggi, che affianca Pera (Recanatese) con 16 reti. A seguire Maio (P.S.Elpidio) e Leonetti (Matelica) con 15 realizzazioni, anch’essi andati entrambi a segno.