Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Serie D: Fano nel caos. Colpaccio Samb a Recanati, Castelfidardo al tappeto

I fidardensi perdono in casa del Porto D’Ascoli. A Fano il presidente Russo lascia la guida della società. Pari in trasferta per Montegiorgio e Tolentino

La Sambenedettese festeggia dopo la vittoria per 1-0 al Tubaldi di Recanati (foto pagina facebook Sambenedettese)

I due derby marchigiani di giornata prendono la via del Piceno: Sambenedettese e Porto D’Ascoli superano rispettivamente Recanatese e Castelfidardo con il risultato di 1-0. Quanto basta a mettere nei guai le due compagini della ValMusone.
La Recanatese rimedia la seconda sconfitta del 2022 (un solo punto nelle ultime tre gare) e ora sente il fiato sul collo del Trastevere (a -1 in classifica), che travolge in casa il San Nicolò Notaresco per 4-1. A decidere il derby di Recanati, davanti alle telecamere di Sportitalia, una rete di Alboni al 2’ minuto del secondo tempo. Un vantaggio che resiste fino al triplice fischio, nonostante gli assalti finali della Recanatese e gli ingressi in campo per i giallorossi degli attaccanti Giampaolo e Minnozzi (giunto in settimana alla corte di mister Pagliari). Preoccupa anche la voce dei gol segnati: zero nelle ultime tre partite, nonostante il miglior attacco del girone con 37 realizzazioni.

La Sambenedettese fa invece un bel passo avanti, raggiungendo in classifica a quota 23 punti il Castelfidardo, che incappa nell’ennesima sconfitta (la quinta nelle ultime sei gare), questa volta in trasferta contro il Porto D’Ascoli. I fidardensi resistono per quasi 80 minuti ma vengono puniti al 34’ del secondo tempo dal gol del neo entrato Spagna. Il Porto d’Ascoli strappa tre punti pesantissimi, volando così al quarto posto in classifica a quota 33.

Il Tolentino non va oltre il pareggio in casa della cenerentola Aurora Alto Casertano, mentre si allunga la striscia positiva del Montegiorgio che pareggia per 1-1 sul campo del Pineto, ottenendo così il quarto risultato utile consecutivo.

Rinviata per Covid la partita tra Alma Juventus Fano e Castelnuovo Vomano, ma ci sono altri problemi in casa granata. Il presidente della società Mario Russo, oggetto di pesanti insulti da parte dei tifosi con scritte offensive comparse fuori dallo stadio, si è dimesso dal suo incarico spiegando le proprie ragioni con una lettera aperta pubblicata sulla pagina facebook della società.  «Cari tifosi dell’Alma Juventus Fano, mi arrendo – esordisce l’ex presidente – vi consegno la squadra, fatevi avanti e da domani iniziate a onorare le scadenze di questa stagione e delle scorse perché io non lo farò più. Da domani rimarrà solo chi vorrà disinteressatamente contribuire a finire la stagione. E vi ringrazio per avermi fatto definitivamente capire che Fano non è il mio posto».