Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Samb e Fano non si fanno male. Cadono Vis e Fermana

Nel derby marchigiano non si va oltre il pareggio. Mercoledì amaro per Vis Pesaro e Fermana che escono sconfitte in trasferta

SudTirol - Vis Pesaro
Una azione di gioco di SudTirol - Vis Pesaro

Inizio di partita scioccante per la Vis che dopo nemmeno due minuti si ritrova sotto dopo una rete di Ierardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo e di una uscita completamente a vuoto di Puggioni. La prima frazione prosegue con il Sudtirol che fa la partita e con la Vis che prova a sfruttare quei pochi spazi che gli vengono concessi. Nella ripresa il copione non cambia. Al 52’ una bella azione dei padroni di casa scaturisce il raddoppio. Palla elegante di Tait dai 20 metri, Turchetta ne approfitta e batte Puggioni col piattone. La Vis prova almeno a segnare un gol con gli ingressi di Malec e Di Nardo ma nulla può contro la solidità della squadra allenata da Stefano Vecchi. Gli altoatesini conquistano 3 punti e salgono a quota 42 punti in classifica. La squadra di Pavan (assente in panchina per l’occasione causa squalifica) resta a quota 25.

Sconfitta pesante per la Fermana e vittoria invece importantissima per il Ravenna, che nel recupero della ventesima giornata piega i Marchigiani con un gol ad inizio ripresa realizzato da Caidi. I romagnoli tornano al successo casalingo dopo quattro mesi: la svolta della gara è rappresentata dall’ingenua espulsione del giocatore della Fermana Manè poco dopo la mezzora, mentre il gol della vittoria è arrivato nel secondo tempo (56’) sugli sviluppi di un calcio d’angolo e porta la firma del nuovo acquisto Caidi. Con questo risultato il Ravenna raggiunge proprio i canarini a quota 22 punti in classifica. La Fermana ora tornerà in campo domenica alle ore 15 in casa contro il Piacenza. Il Ravenna invece scenderà a Pesaro per giocare contro la Vis sempre alla stessa ora.

A quattro giorni dalla sconfitta contro la Vis Pesaro la Sambenedettese torna al Riviera delle Palme per affrontare un Fano molto più in forma di quanto suggerisca la classifica. Dopo il ritorno di Alessandrini la squadra granata ha messo insieme 7 punti in quattro gare, vincendo su Cesena e Padova e pareggiando in casa del Ravenna. Il primo tempo termina a reti inviolate nonostante un inizio molto acceso da parte di entrambe le squadre che hanno reso la gara molto aperta. Ad avere le occasioni migliori è stata la Samb, ma i Granata hanno dimostrato di poter pungere in qualsiasi momento. Nella ripresa la gara si sblocca. Il Fano, al minuto 59, passa in vantaggio con la rete di Baldini che, dopo aver ricevuto palla da Marino, spiazza il portiere rossoblù Massolo. La Samb non può permettersi di perdere due derby consecutivi in casa in pochi giorni e riesce ad evitare la disfatta solamente nei minuti finali. All’87esimo è la rete di Volpicelli a regalare il pareggio e ad evitare il ko. Per Samb e Fano è un punto a testa. I rossoblù salgono a quota 32 punti al nono posto in classifica, mentre i granata restano in piena zona playout con 18 punti.