Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio Serie C, i risultati delle marchigiane

Sorride solo il Matelica alla prima partita ufficiale in Serie C. Pareggiano Vis Pesaro e Fano. Sconfitte pesanti per Sambenedettese e Fermana

Ingresso in campo di Vis Pesaro - Legnago

Ad aprire le danze della nuova stagione di Serie C è stata la Vis Pesaro nell’anticipo del sabato sera allo Stadio Benelli di Pesaro. I biancorossi di mister Galderisi non sono riusciti ad ottenere i tre punti contro il Legnago visto il risultato finale di 2-2. A sbloccare la gara è stata la squadra ospite con la rete di Rolfini al sedicesimo del primo tempo. La Vis ha prima pareggiato alla mezzora con Nava, e poi ha ribaltato il risultato a dieci dalla fine con Gelonese. La beffa finale è arrivata però ad un minuto dal 90° quando Pellizzari ha pareggiato i conti. Purtroppo c’è da segnalare un episodio accaduto sugli spalti, dove il direttore generale della Vis Vlado Borozan è stato colto da un malore. Subito soccorso dai medici è stato trasportato all’ospedale. Attualmente si trova in terapia intensiva, come da comunicato dalla società ed è cosciente.

Un esordio da dimenticare per la Sambenedettese che a Carpi cade 2-0. L’espulsione di D’Ambrosio al 23esimo del primo tempo per la Samb è risultata essere un episodio decisivo, visto che pochi minuti dopo i padroni di casa sono passati in vantaggio con Carletti. Lo stesso Carletti ha poi chiuso la gara al 70° del secondo tempo rendendo vane le speranze della squadra di Montero di provare a pareggiare.

Debutto da sogno è invece quello del Matelica di mister Colavitto che al Nereo Rocco di Trieste batte la Triestina per 1-0. A decidere la partita in favore degli ospiti è una rete di De Santis al 12° del primo tempo. Matelica che ha anche sbagliato un rigore qualche minuto più tardi quando Leonetti centra in pieno la traversa.

Va invece ko all’esordio in casa la Fermana che contro il Mantova perde 1-0. I canarini non riescono a trovare spunti per riprendere nel finale una partita decisa da un calcio di rigore. Al minuto 71′ l’episodio chiave. Per la Fermana l’espulsione di Comotto e il calcio di rigore realizzato da Guccione per gli ospiti. Tre punti per il Mantova.

Una partita a due facce quella tra Perugia e Fano. In un campo storico e contro una squadra che per anni ha fatto la Serie A, i granata di mister Alessandrini chiudono il primo tempo in vantaggio per due reti a zero grazie alle reti di Marino al 14° e Ferrara al 34°. Nella ripresa i padroni di casa cambiano marcia e reagiscono riuscendo prima ad accorciare con Kouan a due minuti dall’inizio del secondo tempo e poi pareggiano al 67° con il gol di Melchiorri. Per il Fano comunque un punto importante per iniziare la nuova stagione in attesa che la rosa si completi.