Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio Serie B, le ultime 4 partite dell’Ascoli slittano a maggio

Ascoli-Empoli si disputerà il 1° maggio, poi a seguire le altre tre gare in 10 giorni. Rammarico della società per l'orario fissato sempre alle 14, in giorni lavorativi.

ASCOLI PICENO – Dopo la sospensione temporanea del campionato di calcio di serie B, decisa domenica scorsa per casi di covid in alcune squadre, è stato fissato il nuovo calendario del torneo. Tutte le ultime 4 partite dell’Ascoli si disputeranno a maggio e tutte alle ore 14 del pomeriggio. A partire dalla sfida con la prima della classe, l’Empoli che si doveva tenere martedì 20 aprile al Del Duca. Il match si terrà invece sabato 1 maggio. A seguire Reggina-Ascoli prevista per martedì 4 maggio, Ascoli-Cittadella venerdì 7 maggio e infine Chievo-Ascoli, lunedì 10.

Apprese le date delle gare, il Club di Corso Vittorio ha espresso rammarico per la scelta di far disputare tutti gli incontri alle 14. Una decisione che potrebbe mettere «in difficoltà i sostenitori nel seguire la squadra del cuore in televisione, essendo lavorativi tutti i giorni in cui si giocheranno le sfide».

Comunque sia per la formazione allenata da Andrea Sottil uno stop che non ci voleva, considerando l’ottimo momento di forma che i bianconeri stavano attraversando. Tre vittorie nelle ultime tre partite, sia in casa che fuori e che avevano riportato l’Ascoli alle soglie della salvezza diretta. Il quintultimo posto attuale vale comunque i playout – il Cosenza è staccato di 5 punti, la Reggiana di 6 – ma Dionisi e compagni non disperano di poter agguantare il pass per la permanenza in B, senza passare per l’inferno dello spareggio.

Pordenone e Frosinone, le due compagini che precedono adesso il Picchio sono a 40 punti. Quindi non così lontani da poter tentare un aggancio finale, soprattutto se si proseguirà nel trend positivo delle ultime settimane.

Non sarà comunque facile centrare l’obiettivo più importante, considerando anche il fatto che a maggio il calendario prevede un tour de force di 4 gare in 10 giorni. Sottil e tutto lo staff devono riuscire a far mantenere la tensione alta e la giusta concentrazione a tutti i giocatori, senza pensare al traguardo da raggiungere.