Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio Serie B, l’Ascoli prepara la sfida di sabato contro l’Empoli capolista

La squadra di Sottil torna in campo dopo lo stop forzato. Di fronte l'Empoli primo in classifica: obiettivo proseguire la marcia verso la salvezza

ASCOLI PICENO – Si avvicina la ripresa del campionato di calcio di serie B. Per l’Ascoli sabato 1 maggio al Del Duca sfida decisiva per restare in corsa per la salvezza, contro l’Empoli primo in classifica. I toscani sono ad un passo dal ritorno in serie A, con 67 punti nel carnet e a sei lunghezze dal Lecce secondo.

Ma a quattro gare dal termine, non hanno ancora la certezza matematica della promozione diretta. Giocheranno quindi contro bianconeri per fare il risultato, sperando in un turno negativo della Salernitana, terza e prima nella zona playout a 60 punti. Per i bianconeri di Sottil quella di sabato sarà l’ennesima finale di questa ultima parte del torneo cadetto, in era covid.

Saric e compagni vengono da tre vittorie consecutive che hanno risollevato il morale, e quasi garantito almeno gli spareggi per restare in B (la Reggiana è staccata di sei punti, al terzultimo posto). Ora si tratta di fare l’ultimo sforzo, per cercare di agguantare quel pass per la permanenza diretta che è lontano tre punti dal Picchio. Il Frosinone, ma anche Pordenone e Vicenza un gradino più alto, sono ancora raggiungibili dai bianconeri, nel caso proseguissero la marcia intrapresa nelle ultime settimane.

Il patron dell’Ascoli, Massimo Pulcinelli ci crede: «Il gruppo è motivato ed anche il calendario delle prossime quattro gare è difficile, i ragazzi ce la metteranno tutta e non si faranno intimorire dagli avversari».

La volata finale del campionato prevede 4 partite in 10 giorni. Dopo il confronto casalingo con l’Empoli, i bianconeri giocheranno il 4 maggio contro la Reggina in trasferta, poi ancora il 7 maggio al Del Duca contro il Cittadella e infine il 10 maggio a Verona contro il Chievo.