Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Samb riprende a correre. Vittoria di misura con l’Arezzo

I rossoblù di Montero tornano ai 3 punti dopo tante giornate all’asciutto. Torna il sereno anche se c’è ancora molto lavoro da fare per rimanere dietro le grandi

Samb-Arezzo, i due capitani al centro del campo

AREZZO- Per la Samb, dopo l’ottimo punto di Perugia, c’era l’insidia Arezzo. Fanalino di coda, non inganni la classifica perché la squadra toscana è partita male per le tante partite rinviate a causa di casi di positività al Covid, l’Arezzo di mister Stellone è tornato a far punti ed a rendersi pericoloso.

In una gara difficile, in cui la Samb ha denotato ancora una volta i soliti problemi a concretizzare la mole di gioco, sono arrivati 3 punti importantissimi, che permettono ai rossoblù di riprendere il cammino in zona Play-Off. Primo tempo in cui si è registrata una superiorità della Samb, senza però riuscire, come detto, a concretizzare. Dal canto suo, l’Arezzo ha provato di tanto in tanto a rendersi pericoloso con il suo uomo più importante, Alessio Cerci, oggi scatenato e tra i migliori in campo. Nella ripresa, al 67’ arriva la rete che decide la gara, è Botta, ancora una volta in rete, che grazie ad una splendida punizione dal limite dell’area, indovina una traiettoria imprendibile per l’estremo difensore ospite Sala. L’Arezzo prova il tutto per tutto con il nuovo entrato Cutolo, altro giocatore in grado di far sempre la differenza, pericoloso in un paio di occasioni. Al 79’ l’Arezzo rimane in dieci uomini per l’espulsione di Ventola per un fallo su Scrugli. All’85’, brivido finale per i padroni di casa, con l’altro nuovo entrato Perez che colpisce l’incrocio dei pali. Arriva poi il triplice fischio finale con la Samb che porta comunque a casa 3 punti fondamentali, soprattutto per il morale.

L’attaccante Ruben Botta, autore della rete che ha deciso il match con l’Arezzo

Questo il tabellino della gara:

SAMB-AREZZO 1-0

SAMB (4-4-2) Nobile; Fazzi, Cristini, Di Pasquale (22’ D’Ambrosio), Enrici(89’ Goicoechea); Botta, Rossi(74’ De Ciancio), Angiulli, Liporace; Maxi Lopez(74’ Scrugli), Lescano. A disp. Fusco, Biondi, Trillò, D’Ambrosio, Chacon, Babic, Serafino, Mehmetaj, Bacio Terracino, Scrugli, De Goicoechea, De Ciancio All. Paolo Montero

AREZZO (3-5-2) Sala; Pinna, Sbraga, Cherubin; Luciani, Serotti, Altobelli, Di Grazia(63’Piu), Ventola; Carletti (63’ Cutolo), Cerci (63’ Perez) A disp. Melgrati, Arini, Cutiolo, Maggioni, Piu, Sussi, Perez, Kodr, Di Paolantonio, Zittelli, Iacoponi All. Roberto Stellone

ARBITRO: Alberto Ruben Arena della sezione di Torre del Greco, coadiuvato dagli assistenti Alex Cavallina (Parma) e Pietro Pascali (Bologna); quarto ufficiale: Luca Zucchetti (Foligno)

RETI: 64’ Botta (S)

NOTE: Ammoniti Rossi (S), Di Grazia (A), Maxi Lopez (S) Espulsi: Ventola (A)

I mister di Samb e Arezzo, Montero e Stellone

Soddisfatto l’autore della rete che ha deciso la gara, Ruben Botta: «Avevamo bisogno di una vittoria così. Abbiamo passato alcune settimane molto difficili. Ora siamo felici. Siamo sempre stati uniti, dobbiamo solo continuare così. Dedico la vittoria alla mia squadra, alla mia famiglia ed a tutti i tifosi, quelli che ci sostengono, non quelli che hanno detto cose che non mi sono affatto piaciute».

È deluso il mister degli ospiti Roberto Stellone: «Abbiamo fatto una buona gara. Non è 1 punto perso, sono 3 punti persi. Secondo me facendo alcune cose potevamo addirittura vincerla, poi abbiamo concesso la punizione dove è nato il gol loro ed abbiamo avuto l’occasione addirittura in 10 per pareggiarla. È stata una partita tutto sommato positiva. Ho avuto risposte importanti da alcuni giocatori, ma mi rode. Avevo la sensazione di riuscire addirittura a vincerla».