Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Sambenedettese: nuova asta il 24 maggio. Maxi Lopez: «Sono fiducioso, spero che il sogno continui»

Chiusa l’asta fallimentare del 19 maggio, convocata una nuova data per formulare le offerte. Il capitano auspica una soluzione positiva della crisi

L'imprenditore Kim Dae Jung, per ora l'unico interessato a rilevare la Sambenedettese

La data del 19 maggio doveva essere un crocevia decisivo per le sorti della Samb, ma prima il passo indietro dell’imprenditore Antonio De Sarlo come poi chiarito, per non gareggiare al rialzo, poi il fallito tentativo di acquisto, peraltro unico, da parte dell’imprenditore cinese Kim Dae Jung, hanno portato al rinvio dell’asta. Purtroppo, nello studio del notaio Caserta, sede dell’atto, il gruppo dell’imprenditore interessato all’acquisto non ha potuto presentare l’assegno circolare richiesto ma solo una contabile del bonifico in arrivo ancora da verificare. L’offerta, unica, è stata così rifiutata. Annunciata così una nuova data, quella del 24 maggio, in cui si spera che la clamorosa crisi si possa risolvere una volta per tutte.

Il capitano della Samb Maxi Lopez, anche per lui una stagione difficilissima

In questi giorni così difficili, è intervenuto il capitano della Sambenedettese Maxi Lopez che ha voluto esprimere in poche parole stati d’animo e sensazioni vissute dalla squadra nell’arco di una stagione difficilissima: «È finita una stagione dolce-amara, piena di difficoltà sotto tanti aspetti. Penso comunque che la squadra abbia dimostrato di aver lasciato tutto quello che aveva e di più sul campo. È stata la nostra maniera per rappresentare degnamente la città ed i nostri tifosi. Il gruppo è stato formato in questa stagione. Molti erano alla prima esperienza in Italia in un calcio diverso, e si sono dimostrati capaci di lasciare in secondo piano le loro culture, unendosi in modo compatto, creando un gruppo fortissimo che è riuscito ad arrivare ai Play-Off. È stata una vera esperienza di vita, nelle difficoltà e nel cercare di aiutare i compagni dentro e fuori dal campo. Ho vissuto tante cose nella mia carriera, penso che questa esperienza mi abbia formato ancora di più come uomo. I valori ed il sacrificio fatto di questi ragazzi è stato incredibile. Si può imparare qualcosa di nuovo anche in queste situazioni. I compagni di squadra mi hanno insegnato a lottare e a non mollare, insieme alla gente ed alla città tutta che ci è stata sempre vicina. È stata una cosa bellissima. Sono uno che pensa sempre positivo, spero che si riesca a trovare una soluzione. Sono fiducioso e spero che questo sogno continui ancora altri 100 anni».  

Intanto proseguono i Play-Off di LegaPro con il clamoroso colpo del Matelica a Cesena, che ha permesso il passaggio di una squadra marchigiana al turno successivo.
Questi i risultati delle gare: Albinoleffe-Grosseto 2-1, FeralpiSalò-Virtus Verona 1-1, Cesena-Matelica 2-3, Pro Vercelli-Juventus U23 1-0, Juve Stabia-Palermo 0-2, Bari-Foggia 3-1.

Qualificate AlbinoLeffe, FeralpiSalò, Matelica, Pro Vercelli, Bari e Palermo. Le vincitrici se la dovranno ora vedere con le formazioni meglio classificate, che accederanno direttamente al terzo turno. Questi gli accoppiamenti delle prossime gare: Pro Vercelli-Südtirol, Matelica-Renate, Palermo-Avellino, AlbinoLeffe-Modena e FeralpiSalò-Bari. Le vincenti incontreranno infine, le 3 teste di serie, seconde classificate in campionato nei rispettivi gironi: Alessandria, Catanzaro e Padova. Solo una di queste purtroppo, coronerà il sogno della serie B.