Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Sambenedettese: evitato il fallimento si attendono le prime mosse del nuovo patron Roberto Renzi

Tra voci e smentite, c’è molta attesa tra la tifoseria per capire come si muoverà il nuovo proprietario. Nei Play-Off intanto avanzano AlbinoLeffe, Alessandria, Avellino e Padova

Il nuovo proprietario della Sambenedettese Calcio Roberto Renzi

Scampato il pericolo fallimento, si attendono le prime mosse del nuovo proprietario Roberto Renzi, che si è da poco aggiudicato la proprietà della Sambenedettese Calcio. Sono già trapelate le prime voci su eventuali ingressi di nuovi soci, come quelle che volevano il patron affiancato dai fratelli Mario e Davide Ciarcia, attuali proprietari dell’Atletico Fiuggi, formazione laziale militante nel campionato di Serie D girone F. È arrivata però la pronta smentita del direttore generale del Fiuggi Massimo Chierchia, che ha ribadito il mancato interesse, al momento, dei fratelli Ciarcia verso il sodalizio rossoblù, pur avendo amici in comune con Roberto Renzi.

Per quanto riguarda invece l’altra indiscrezione che vorrebbe molto vicino alla società Franco Zavaglia, ex procuratore tra gli altri di Francesco Totti, il condizionale è ancora d’obbligo. Certo che una figura importante come quella di Zavaglia darebbe davvero una bella spinta all’avvio del nuovo progetto, anche se sembra al momento non ci sia stato alcun incontro tra le parti.

Per ora Roberto Renzi, 26mo presidente nella storia della Sambenedettese Calcio, avrà tempo fino al 5 giugno per occuparsi del debito sportivo del Club, necessario per l’affiliazione alla Figc e per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C. Renzi ha anche partecipato ad un incontro istituzionale con il sindaco Pasqualino Piunti, per discutere dei prossimi step della società e per fare il punto sulla disponibilità dello stadio “Riviera delle Palme” in vista della prossima stagione agonistica. Ancora nessuna novità ovviamente circa la guida tecnica ed eventuali conferme, arrivi e cessioni. Di tempo ce n’è ancora per programmare la stagione nel migliore dei modi e, soprattutto, per non ripetere gli stessi errori del passato. L’importante è che il peggio sia stato scongiurato.

Intanto proseguono le gare dei Play-Off. Questi i risultati delle gare di ritorno dei quarti di finale: Alessandria-Renate 1-0 (andata 0-1), Catanzaro-AlbinoLeffe 0-1 (andata 1-1), Südtirol-Avellino 1-0 (andata 0-2) e Renate-Padova 3-1 (andata 1-3). In virtù dei risultati odierni e del miglior piazzamento in classifica, accedono alle semifinali AlbinoLeffe, Alessandria, Avellino e Padova.Solo una di queste verrà promossa in Serie B.

Retrocesso invece il Fano, che non è riuscito ad andare oltre l’1-1 contro l’Imolese in trasferta, dopo lo 0-0 casalingo al “Mancini”. In virtù della miglior posizione in classifica, l’Imolese raggiunge la salvezza condannando i granata di Alessio Tacchinardi alla Serie D.