Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Samb termina la stagione. Lo 0-0 di Padova nei Play-Off fa avanzare i veneti

I rossoblù di Montero non riescono a vincere in Veneto, unico risultato possibile per proseguire il cammino. Resta una buona prestazione ed un’uscita a testa alta contro una delle corazzate del torneo

Padova-Sambenedettese, le squadre al centro del campo

Quella di Padova era una gara senza appello con la Samb costretta a vincere la gara unica entro i tempi regolamentari. Inoltre, visto quanto accaduto con l’emergenza Covid, una grande occasione, come ribadito anche nei giorni scorsi dagli stessi giocatori della Samb, di poter giocare una partita speciale, grazie alla possibilità concessa dalla società di tornare in campo dopo voci di una possibile rinuncia. Ricordiamo infatti che la FIGC aveva concesso alle società partecipanti ai Play-Off, anche la possibilità di potervi rinunciare senza penalizzazioni, in caso di impossibilità oggettiva ed aggravio insostenibile dei costi.

Purtroppo all’ ”Euganeo” i rossoblù non sono andati oltre lo 0-0, risultato che favorisce i biancoscudati, meglio classificati, che possono così accedere al turno successivo, che permette loro di poter sognare ancora la B. Il pronostico era sulla carta nettamente a favore dei veneti che, potendo contare su molti uomini di categoria superiore come Andelkovic, Gabionetta, Hallfredsson, Mandorlini, figlio di Andrea, anch’egli al Padova, Litteri e Pelagatti, potevano anche contare su due risultati su tre. Nonostante tutto la Samb ha mostrato un gran cuore, giocando il match ad armi pari contro una formazione molto più forte, uscendo a testa alta dallo Stadio “Euganeo”. I biancoscudati incontreranno nel prossimo turno il Feralpisalò.

L’attaccante rossoblù Cernigoi in azione nella gara di Padova

Questo il tabellino dell’incontro:

PADOVA-SAMBENEDETTESE 0-0

PADOVA (4-3-3): Minelli; Pelagatti, Kresic, Andelkovic, Baraye; M.Mandorlini (87′ Castiglia), Hallfredsson, Ronaldo (76′ Nunes); Nicastro (83′ Fazzi), Litteri (46′ Soleri), Gabionetta (83′ Culina). A disposizione: Galli, Capelli, Cherubin, Rondanini, Buglio, Zecca, Pesenti. All. A.Mandorlini

SAMBEDENTTESE (4-3-3): Santurro; Rapisarda, Miceli, Biondi, Gemignani (85′ Trillò); Gelonese (58′ Angiulli), Rocchi, Frediani; Orlando (46′ Volpicelli), Cernigoi, Di Massimo (72′ Grandolfo). A disp.: Massolo, Cenciarelli, Di Pasquale, Carillo, Malandruccolo, Rea, Grandolfo, Panaioli. All. Montero

Arbitro Mario Vigile di Cosenza (assistenti Trinchieri-Vitali)

Arbitro: Mario Vigile di Cosenza (assistenti Trinchieri-Vitali)

Note: Ammoniti Di Massimo, Miceli, Volpicelli e Soleri.

Al termine della gara mister Paolo Montero ha commentato a caldo così il risultato:«I ragazzi hanno dato tutto, onorando la maglia. Non ho ancora parlato del futuro col presidente, vedremo nei prossimi giorni. Oggi è una giornata triste. Ce la siamo giocata alla pari, come abbiamo sempre fatto, ma volevamo fare risultato».

Il patron Serafino in tribuna a Padova prima del match

Queste invece le parole del patron SerafinoAi tifosi della Samb dico di essere orgogliosi di questi ragazzi. Usciamo imbattuti a testa alta da questi playoff. Invito tutti a tirar fuori bandiere e vessilli rossoblù, perché la Samb c’è e ripartiremo da una buona base».