Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Riolfo dopo la sconfitta della Fermana contro la Carrarese: «Ho chiesto ai tifosi di stare uniti»

Pur se a Carrara è arrivata una nuova sconfitta, la Fermana ha evidenziato forti segnali di ripresa, ma c’è sempre il problema del gol. Pesa ancora troppo l’infortunio di Marchi in avanti

Carrarese-Fermana, i due capitani al centro del campo prima del fischio d'inizio

C’era molta attesa nel vedere la nuova Fermana di Giancarlo Riolfo, chiamato in settimana dalla società a sostituire l’ex tecnico Maurizio Domizzi, esonerato, per dare la classica scossa ad una stagione iniziata davvero malissimo. 1 solo punto in 4 gare con i canarini apparsi spesso non in grado di reggere l’urto con il torneo di LegaPro. Troppo debole la squadra di Domizzi, nonostante le defezioni pur importantissime di Scrosta e Marchi, fiore all’occhiello del mercato estivo, per far fare il salto di qualità in avanti alla squadra, oltre a quelle di Boateng, uno dei migliori della scorsa stagione e De Pascalis.

Carrarese-Fermana, le squadre schierate al centro del campo

A Carrara, pur giocando una buonissima gara, la Fermana ha subito una nuova sconfitta che complica ancora le cose, anche se si è vista, forse per la prima volta dopo la gara d’esordio con la Viterbese, una formazione in salute, capace di mettere più volte alle corde i toscani. La sconfitta è arrivata su una delle pochissime distrazioni difensive, mentre in avanti la formazione di Riolfo si è dimostrata pericolosa in più di un’occasione, non riuscendo però a risolvere il problema più grande evidenziato in questo primo scorcio di stagione: il gol. Troppe volte alla squadra è mancata quella freddezza necessaria per capitalizzare le occasioni capitate nel corso della gara, occasioni che una squadra che dovrà lottare sino al termine come la Fermana non può più permettersi di sbagliare.

Proprio da qui dovrà ripartire il lavoro del tecnico, che ha già dato una piccola scossa, dimostrando che la Fermana non è proprio quella vista in queste prime gare, puntando magari ad essere meno bella e più concreta per metter nel carniere qualche punto in più e tornare a lavorare con una certa serenità che farà tornare il sereno nell’ambiente gialloblù e che permetterà alla squadra di tornare ad esprimersi al meglio in campo.     

Mister Riolfo richiama i suoi durante la gara

Queste le parole del mister Giancarlo Riolfo dopo la sconfitta di Carrara: «C’è grosso rammarico e grande dispiacere da parte mia soprattutto per i ragazzi, per quello che hanno fatto, per l’attenzione che hanno messo in campo, organizzazione, volontà, e grande spirito di sacrificio. Non siamo stati fortunati nel primo tempo, soprattutto nella prima mezz’ora in cui siamo partiti molto forte. Abbiamo avuto 2-3 situazioni dove potevamo trovare la soluzione giusta, che avrebbe dato maggior convinzione ai ragazzi. Poi abbiamo tenuto il campo bene. Nel secondo tempo abbiamo avuto un piccolo calo che ci sta, perché c’è da lavorare, trovare quelli che sono determinati ritmi. Dopo il gol siamo stati bravi a non disunirci creando altre situazioni in cui potevamo e dovevamo essere più bravi e fortunati. Per quanto riguarda i tifosi, siamo andati sotto a salutarli, coscienti di aver dato tutto. Personalmente ho chiesto loro di stare tutti uniti, noi grande spirito, loro grande sostegno, anche perché i ragazzi si sono promessi di dare tutto per raggiungere l’obiettivo prefissato».