Pallavicini non basta, l’Olimpia Marzocca cade ancora in casa

Non porta bene il campo di Montemarciano ai biancoazzurri, che dopo i due kappao filati contro Anconitana e Vigor Senigallia, e dopo il rinvio del turno precedente, perdono 3 a 1 anche contro l'Osimo Stazione

Una foto di squadra dell'Olimpia Marzocca
Una foto di squadra dell'Olimpia Marzocca

MONTEMARCIANO – Altra partita casalinga, altra sconfitta. Non porta bene evidentemente il campo di Montemarciano all’Olimpia Marzocca, che dopo i due kappao filati contro Anconitana e Vigor Senigallia, e dopo il rinvio del turno precedente per i tragici fatti di Corinaldo, cade in casa anche contro l’Osimo Stazione per 3 a 1. Ma se nelle gare precedenti un passo falso poteva essere digerito meglio per il valore degli avversari, questa contro gli osimani era una partita in cui tornare a fare punti per non scivolare di nuovo in basso nella classifica del girone A di Promozione.

Obiettivo mancato, complice anche una punizione di Martiri che già al 12′ ha messo l’incontro in salita per i ragazzi di Dino Giuliani. Un eurogol del sempreverde Bugiolacchi al 39′ ha complicato ulteriormente le cose (tiro dell’attaccante ospite sotto l’incrocio dai 25 metri). Nella ripresa l’ultimo arrivato in casa Marzocca, Kim Pallavicini, ha riaperto la gara con una conclusione dal limite deviata. Ma ancora Bugiolacchi da bomber consumato qualche minuto dopo ha siglato il definitivo 1 a 3.

Complici anche gli altri risultati l’Olimpia Marzocca torna così in zona playout: i 13 punti attuali valgono infatti il quintultimo posto.