Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Il Monserra riparte, mister Moretti lo promuove: «Bene, ma dobbiamo migliorare»

Il team biancorosso torna a vincere dopo tre settimane complicate e balza nuovamente in piena zona playoff, superando i cugini della Castelleonese. L'Arcevia impatta 1-1 contro l'accreditata Moie Vallesina

L'allenatore del Monserra Matteo Moretti
L'allenatore del Monserra Matteo Moretti

SENIGALLIA – Dopo un punto raccolto in tre giornate, il Monserra di Matteo Moretti riparte di slancio contro il Chiaravalle, imponendosi 2-0. Il sodalizio biancorosso, grazie alle reti di Zupo e Compagnucci, si issa al quarto posto della classifica toccando quota 18. Il tecnico si dice soddisfatto, ma non si accontenta: «Abbiamo fatto una buona gara fino al doppio vantaggio – spiega Moretti -. Poi siamo rimasti in dieci e ci siamo complicati la vita da soli, ma siamo riusciti comunque a gestire molto bene il risultato. Talvolta la troppa voglia o la foga agonistica ci fanno incappare in errori banali, se riusciremo a limare questi aspetti possiamo crescere e dire la nostra».

I tre punti di sabato tuttavia riportano il Monserra in piena bagarre playoff, con le prime otto squadre raccolte in appena sei punti. «Nelle ultime settimane, l’unica vera uscita a vuoto era stata con la Castelleonese. Anche con il Moie e nel recente pareggio con Le Torri avevamo fatto bene, segnale che la squadra è viva e capace di reagire a tutte le situazioni. Nel complesso la nostra ambizione dev’essere di diventare più forti di quel che siamo, di migliorarci giorno per giorno. Il campionato è equilibrato e con una classifica così corta non bisogna mai mollare la presa. Obiettivi? Rimanere in zona playoff, se andremo a crescere potremo restare lì con le altre squadre».

Ora per la squadra di Moretti arriva la difficile trasferta di Staffolo, sabato 1 dicembre alle 14.30. Lo scorso anno il Monserra perse in quel campo, quindi il mister avvisa: «Partita insidiosa in un campo notoriamente ostico. Non dovremo lasciare niente al caso e sarà fondamentale l’approccio».

Frenano la corsa Avis Arcevia e Castelleonese, ma il pari ottenuto da entrambe le compagni è positivo. Nel precedente turno la formazione di Luigino Azzeri ha impattato 1-1 con la corazzata Moie, mentre i suasani di Lattanzi hanno chiuso a reti inviolate l’incontro di Ancona contro i Portuali. San Biagio-Arcevia e Castelleonese-Castelfrettese (sabato prossimo ore 14.30) sono i prossimi step per le squadre della Valmisa.