Moie Vallesina, dolce l’esordio. Possanzini: «Ci siamo»

Le parole del presidente dopo il debutto con vittoria, 3-1 al Gabicce Gradara, nella ritrovata Promozione. «Il campionato si prospetta affascinante e competitivo come mai»

Da sinistra il difensore Tommaso Colombaretti, in gol con l'Osimo Stazione, e il presidente del Moie Vallesina Roberto Possanzini

MOIE DI MAIOLATI SPONTINI – L’uno-due di Trudo e Arcangeli nei primi 35’ e poi il sigillo di Borocci nel finale: è ripartita così, dal 3-1 al Gabicce Gradara della prima giornata, l’avventura del Moie Vallesina di mister Stefano Tiranti al ritorno nel campionato di calcio di Promozione dopo il successo negli spareggi della scorsa primavera.

Un Moie Vallesina grandi firme e non privo di ambizioni, in un torneo fra i più tosti e livellati dell’intero panorama regionale e degli ultimi anni.

Da sinistra Kevin Trudo e il d.s. del Moie Vallesina Federico Topa

«Siamo sicuramente partiti bene – commenta il presidente del Moie Vallesina, Roberto Possanzini- e non possiamo che sperare di continuare così. Il nostro è stato un buon precampionato e l’eliminazione dalla Coppa Italia, competizione che non ci interessava più di tanto, non ci ha preoccupati. E sabato scorso (si giocava a Cupramontana per l’indisponibilità per lavori del Pierucci di Moie, nda) siamo scesi in campo concentratissimi, riuscendo anche a superare il peso di due assenze importanti come quelle di Api e Mosca».
Soddisfatto, Possanzini, dell’impatto dei nuovi. «Trudo ha fatto una gran bella gara, al di là del gol, e ha fatto la differenza, mentre Colombaretti ha diretto alla grande la difesa. Fra i pali, Perez ha saputo addirittura parare un rigore, anche se sulla sua respinta poi è comunque arrivata la loro rete. Ma contro una bella squadra come il Gabicce Gradara, direi che abbiamo decisamente meritato la vittoria. Fa ben sperare, anche se il campionato si prospetta affascinante e competitivo come mai».

Nel prossimo turno il Moie Vallesina sarà sul campo dell’Osimo Stazione, poi altre big: alla terza giornata sfida casalinga al Barbara, alla quarta visita alla Biagio Nazzaro Chiaravalle.