Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ripescaggi D, sono 31 le società interessate. Tra queste c’è l’Anconitana

I dorici del presidente Stefano Marconi sono tra le squadre che hanno chiesto l'ammissione alla quarta serie nazionale. Ora le verifiche della Covisod e poi si attendono le iscrizioni alla serie D per capire quanti posti saranno disponibili

Anconitana Atletico Alma
Un'immagine dell'ultimo Anconitana- Atletico Alma di Eccellenza Marche

ANCONA- Dopo il termine di ieri pomeriggio (ore 14) per la presentazione delle domande di ripescaggio per la prossima Serie D, il Dipartimento Interregionale della Lega nazionale dilettanti ha reso noto quali squadra hanno fatto richiesta di ammissione alla quarta serie nazionale. Si tratta di trentuno formazioni totali ripartite in diciannove retrocesse dalla D (Città di Anagni, Avezzano, Budoni, Chieti, Ciliverghe, Fezzanese, Francavilla, Grumentum, Inveruno, Levico Terme, Ligorna, Marsala, Nardò, Pomezia, Sammaurese, Sangiustese, Tuttocuoio, Vado e Vigasio), nove seconde classificate di Eccellenza (Anconitana, Corticella, Lumezzane, Palmese, Portogruaro, Reggio Mediterranea, Sinalunghese, St. Georgen e Torviscosa) e tre altre formazioni di Eccellenza classificatesi dal terzo posto in giù (Akragas, Barletta 1922 e Sora).

Adesso gli step sono chiari. Tutte le richieste saranno esaminate dalla Covisod che ne comunicherà l’esito alle società entro il 16 luglio. Chi avrà il parere positivo sarà inserito in graduatoria, chi invece vedrà rigettata la sua richiesta potrà proporre ricorso e avere una risposta entro il 5 agosto.

La tappa determinante è quella delle iscrizioni alla prossima Serie D per capire se e quanti saranno i posti liberi a disposizioni. Le squadre aventi diritto (ad oggi 165) a partecipare alla quarta serie nazionale, dovranno presentare tutta la documentazione richiesta tra il 20 e il 24 luglio. Poi, con tutte le verifiche del caso, si potrebbe arrivare fino al 4 agosto. La partita è ancora lunga.