Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Sangiustese, Stambazzi il nuovo d.g. Nel mirino c’è la Vastese

La comunicazione della società rossoblù, che punta sull'ex Macerata. Nel prossimo turno, digiuno casalingo da interrompere contro la formazione abruzzese, affidata alla guida di Massimo Silva dopo i saluti con Amelia

È Gianluca Stambazzi il nuovo direttore generale della Sangiustese. Lo comunica la società rossoblù, dopo quelle che erano state, due settimane fa, le dimissioni di Alessandro Cossu.

Da sinistra Gianluca Stambazzi e il presidente della Sangiustese Andrea Tosoni (foto da sangiustesecalcio.it)

«Diverse- presenta così Stambazzi il sodalizio marchigiano- le esperienze dell’esperto Direttore classe 1965 originario di Bellaria, sia in Serie D – con Riccione, Verucchio, Bellaria, Santarcangelo- sia in Lega Pro con Maceratese, Forlì, Santarcagelo, Rimini e Bellaria, di cui due anni con mister Campedelli. La Società dà il benvenuto al nuovo DG augurandogli un sincero in bocca al lupo per il lavoro dei prossimi mesi».

In campionato lo stop incassato nel derby con il Porto Sant’Elpidio dell’ultimo turno (2-1) ha confermato la flessione di risultati che, a partire dal finale del girone di andata, ha condotto la Sangiustese in zona playout, a 5 punti dalla salvezza diretta. Illusi da un rigore di Bonaventura, i rossoblù sono stati rimontati nella ripresa dalla doppietta di Cuccù.

Nelle ultime sette giornate la Sangiustese ha raccolto sei sconfitte e l’ultimo acuto del blitz (0-1) di Avezzano due settimane fa, col nuovo tecnico Campedelli in panchina. In casa i rossoblù non fanno punti dal pari, 1-1, con la Recanatese del 17 novembre scorso. Per sfatare il tabù, domenica prossima 2 febbraio arriva al Polisportivo di Civitanova la Vastese che, al secondo stop di fila (0-1 col Campobasso) e a metà classifica, ha esonerato il tecnico Marco Amelia, terzo portiere della Nazionale azzurra Campione del Mondo nel 2006, e puntato per la panchina sull’espertissimo Massimo Silva, fra gli altri ex Ascoli.