Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio LegaPro, Fermana: operazione riuscita per capitan Comotto. Sabato sfida col Legnago

Intervento riuscito per il capitano, pronto a breve al rientro. Nel mirino il Legnago Salus per allungare la striscia positiva e conquistare altri punti in chiave salvezza

Il capitano Marco Comotto, saluta gli sportivi gialloblù dopo l'intervento all'anca

Dopo l’ottimo pareggio conseguito sabato a Verona, che ha permesso alla Fermana di allungare la striscia positiva di risultati, che dura da ben 5 turni dopo l’approdo di mister Cornacchini sulla panchina gialloblù, è arrivata notizia positiva dell’intervento riuscito per capitano Marco Comotto. Il difensore gialloblù, infatti, come ha sottolineato la società con una nota, «è stato sottoposto ad intervento di pulizia all’anca, perfettamente riuscito. Comotto è stato operato dal professor Giuliano Cerulli ad Arezzo presso la Clinica Chirurgica Toscana. In sala operatoria anche il professor Auro Caraffa che ha seguito il calciatore fin dall’inizio. Ora per il capitano un po’ di riposo prima della riabilitazione, augurandogli di tornare presto sul rettangolo verde».

Un momento della gara di sabato scorso a Verona con la Virtus

Aspettando quindi il difensore, pedina importantissima nello scacchiere gialloblù, la Fermana è tornata al lavoro in vista della prossima gara casalinga contro il Legnago Salus, in programma sabato 16 alle ore 15:00. Unici assenti, Persia e Bigica.
I canarini, per ora fuori dalla zona Play-Out grazie ai 19 punti conquistati, affronteranno una diretta avversaria, ora inseguitrice a quota 18 punti. Sarà il signor Bogdan Nicolae Sfira della sezione di Pordenone a dirigere il match valido per la diciannovesima giornata di campionato di Serie C Girone B. Per lui sarà la prima volta in carriera con la Fermana. Il fischietto friuliano sarà ciadiuvato da Sergiu Petrica Filip di Torino e da Marco Matteo Barberis di Collegno.

Il Presidente della LegaPro Francesco Ghirelli

Infine, da segnalare l’importante conferma da parte dell’Assemblea dei Club, del presidente della LegaPro Francesco Ghirelli, avvenuta con consensi prossimi all’unanimità. Certamente, questo è un bel segnale di continuità e di fiducia per il grande lavoro fatto dal presidente, soprattutto in ottica di maggior visibilità e sostenibilità di un campionato importantissimo quale la LegaPro, da tempo serbatoio di giovani talenti, che negli anni passati hanno lasciato anche un segno indelebile nella storia del calcio italiano, in un periodo difficilissimo come quello che stiamo affrontando da mesi.