Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio LegaPro Fermana, mister Riolfo: «Pescara impegno complicato, ma la squadra ha voglia di fare risultato»

Canarini impegnati a Pescara in un test delicatissimo in cui sarà fondamentale far punti e muovere la classifica. Mister Riolfo è fiducioso pur essendo conscio delle difficoltà della gara

Il mister della Fermana Giancarlo Riolfo

Fermana impegnata domani allo stadio “Adriatico-Cornacchia” di Pescara alle ore 17:30, in una gara difficilissima quanto attesa dalla tifoseria. Come di consueto, dopo la rifinitura del “Pelloni”, diramate le convocazioni in vista del match con i biancazzurri. Sono 24 i convocati di mister Giancarlo Riolfo. Tra gli indisponibili anche lo squalificato Giorgio Capece ed Ettore Marchi, che non ha smaltito il problema muscolare avuto contro il Siena.

Questo l’elenco:

PORTIERI: 1 Ginestra, 22 Moschin, 31 Ajradinoski
DIFENSORI: 2 Rossoni, 3 Mordini, 6 Corinus, 19 Pistolesi, 21 Rodio, 23 Alagna, 30 Sperotto, 99 Blondett
CENTROCAMPISTI: 4 Urbinati, 8 Grossi, 11 Bugaro, 18 Frediani, 24 Mbaye, 25 Graziano, 33 Marini, 77 Pannitteri
ATTACCANTI: 9 Cognigni, 10 Bolsius, , 26 Lovaglio, 29 Rovaglia, 32 Nepi

NON CONVOCATI: Boateng, De Pascalis, Grassi, Marchi, Marini, Scrosta, Trezza

Lo Stadio “Adriatico-Cornacchia” di Pescara che vedrà domani di scena i gialloblù


Come di consueto, sono arrivate anche le parole del tecnico Giancarlo Riolfo, che alla vigilia della gara ha ribadito le difficoltà nell’incontrare un avversario come il Pescara ma, allo stesso tempo, è convinto del lavoro della propria squadra. Queste le parole del tecnico: «Un impegno complicato, giochiamo con una delle squadre più complete, con più qualità, con grandissime ambizioni ed un organico veramente importante, oltre ad essere una società blasonata. Noi abbiamo bisogno di punti e di migliorare la nostra classifica. Andiamo a Pescara con quelle che sono le nostre armi, per affrontare una squadra molto importante. I ragazzi hanno lavorato bene, ed hanno voglia di fare risultato e dare tutto quello che è nelle proprie possibilità. Questi sono i presupposti per cercare di fare bene, a prescindere da chi andrà in campo e dai problemi, piccoli o grandi che abbiamo».    

Il Presidente della LegaPro Francesco Ghirelli nell’incontro con gli arbitri della Can C

Intanto, oggi al Centro di preparazione Olimpica “Giulio Onesti” all’“Acquacetosa” a Roma, il presidente della LegaPro Francesco Ghirelli e il segretario generale Emanuele Paolucci, hanno consegnato i cardiofrequenzimetri “Garmin” alla squadra di arbitri della Can C nelle persone del designatore della LegaPro Maurizio Ciampi e dell’arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi che domenica prossima dirigerà Cittadella-Spal in B. Il presidente si è espresso così: «Siamo orgogliosi che la nostra Lega possa essere all’avanguardia nel consentire l’uso di questo mezzo ai suoi arbitri. Continuiamo con il nostro percorso di crescita e formazione, così dopo l’auricolare ed il quarto uomo a supporto dei nostri arbitri, arriva il cardiofrequenzimetro.  Con il cardiofrequenzimetro gli arbitri di C potranno allenarsi meglio ed in maniera più proficua, consentendo allo staff che li segue di rilevare la loro frequenza cardiaca prima, durante e dopo i test e le partite. È importante non dimenticare mai che l’arbitro è il soggetto chiamato a far rispettare le regole e nei suoi confronti si deve avere sempre un atteggiamento di massimo rispetto».