Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Jesina, k.o. in extremis. Salvezza più lontana

Leoncelli sconfitti al 91' ad Ortona dal Chieti, dopo essere stati in vantaggio fino all'86'. E la speranza playout, che sembrava acciuffata, torna a farsi distante

ORTONA – Stop duro da digerire per la Jesina, che ad Ortona perde lo scontro diretto con il Chieti al 91’- prima sconfitta dell’era Trillini dopo tre risultati utili consecutivi- dopo aver accarezzato, grazie all’uno-due a metà ripresa, addirittura l’idea del blitz. Ma la formazione leoncella ricade purtroppo nei vizi di inizio stagione e subisce rimonta e sorpasso nei minuti finali.

Il primo tempo si chiude sull’1-0 per il Chieti, in vantaggio al 27’ grazie alla rete dell’ultimo arrivo Franchi. Nella ripresa sogna la Jesina: pari al 63’ grazie al baby Barchiesi, vantaggio al 67’ con la stoccata dai venticinque metri di Villanova.

Purtroppo non basta: Ricci impatta all’86’, Brugaletta firma il 3-2 nel primo minuto di recupero.

Una brutta beffa per la Jesina,  che dopo aver assaporato fino all’86’ addirittura l’aggancio alla zona playout si ritrova invece a perdere terreno: con la vittoria del Chieti e il pari del Tolentino, lo stop dei leoncelli significa scivolare a meno tre dalla speranza degli spareggi.