Jesina, a Notaresco a caccia di punti

Domani 15 settembre alle 15 leoncelli impegnati in Abruzzo contro la formazione degli ex Roberto Vagnoni e Mattia Frulla. «Abbiamo visto di aver fatto passi avanti dal punto di vista mentale e tecnico- tattico. A livello fisico stiamo cominciando ad avere il passo giusto» dice mister Manuelli

Vastogirardi - Jesina, giocatori schierati a centrocampo
Vastogirardi - Jesina, giocatori schierati a centrocampo

JESI – «Ci siamo prefissati di tornare da Notaresco coi punti, poi sarà il campo a parlare». Così il tecnico della Jesina Omar Manuelli sull’impegno che attende i leoncelli domani, domenica 15 settembre alle 15, in casa della SN Notaresco.

«Una squadra che si è rinnovata e rinforzata negli ultimi tempi, con giocatori molto importanti- dice dell’avversario il tecnico dei leoncelli- è arrivato l’ex Fano Ginestra che, al di là del valore fra i pali come portiere, è un vero leader, che darà grande sicurezza a tutto il reparto difensivo. E poi un attaccante di tutto rispetto come Liguori, che appena entrato domenica scorsa è subito andato a segno, o il terzino under ex Fermana Ghiani. Dopo la sconfitta all’esordio subita in casa dal Vastogirardi sono corsi ai ripari e i risultati si sono visti: sono andati a vincere 1-3 a Campobasso e, anche se la terza rete è arrivata nel finale dopo una gara in equilibrio, è un risultato che la dice lunga. Saranno entusiasti, psicologicamente in forze e vorranno riscattarsi in casa propria».

La Jesina dopo il 2-2 con il Vastogirardi dell’ultimo turno vuole dare vita ad una serie positiva. «Abbiamo visto di aver fatto passi avanti dal punto di vista mentale e tecnico- tattico. A livello fisico siamo cominciando ad avere il passo giusto per la categoria» dice Manuelli.

Nella Jesina indisponibili gli acciaccati Gagliardini, centrocampista, e Moricoli, terzino under. SN Notaresco senza lo squalificato difensore Salvatori e con gli ex Jesina Roberto Vagnoni in panca e Mattia Frulla, jesino, a centrocampo.