Jesina femminile, stop in Coppa Italia

Leoncelle beffate 2-1 in casa del Riccione, che sigla la rete del successo appena un minuto dopo che le ragazze di mister Iencinella avevano ottenuto con Paolini un meritato pari. Domenica 15 settembre al Cardinaletti seconda gara del girone con l'Arezzo

A destra Chiara Gambini, fresca di conferma con la Jesina Calcio femminile

JESI – Stop di misura per la Jesina Calcio femminile nel debutto ufficiale stagionale di Coppa Italia: a Misano Adriatico, le leoncelle cadono per 2-1 al cospetto del Riccione, vincente con le reti di Antolini e Abbouziane. Per la Jesina a segno per il momentaneo 1-1 Paolini. Ora il secondo turno di Coppa Italia: domenica prossima 15 settembre arriverà a Jesi al Cardinaletti l’Arezzo, ultima formazione del girone a tre con le leoncelle e le romagnole.

A Misano, Riccione in vantaggio al 22’ con Antolini, poi vicina al raddoppio a metà ripresa con il rigore calciato sul palo da Abbouziane. La Jesina dal canto suo aveva già sfiorato più volte l’1-1 trovato poi all’80’, col tap-in di Paolini dopo la traversa di Tamburini. La beffa un minuto dopo, con il 2-1 di Abbouzioane.

La Jesina, che intanto ha perso l’ex Sassari Torres Roberta Resta che ha scelto di tornare a casa in Puglia, prosegue l’avvicinamento al campionato di C che, nelle amichevoli di questo primo scorcio di preparazione (squadra al lavoro dal 25 agosto scorso), l’ha vista passare per due sconfitte con le avversarie di categoria superiore Cesena e San Marino e per la vittoria con la Civitanovese (serie D).