Jesina femminile, lavori in corso per il futuro

Resta Chiara Gambini, difensore classe 2001, con lei anche capitan Silvia Scarponi e l'altra giovane Eleonora Crocioni. Ci si concentra sui punti interrogativi legati alle scelte di studio a fine maturità di diversi punti fermi dell'ultima stagione

A destra Chiara Gambini, fresca di conferma con la Jesina Calcio femminile

JESI – Comincia già a prendere forma la Jesina Calcio femminile della prossima stagione 2019-20. Uno dei primi rinnovi in casa leoncella è quello di Chiara Gambini, promettente difensore classe 2001, in prestito dall’Arzilla. Anche se non mancano pure le preoccupazione sul fronte dei possibili addii.

Quanto a chi resta, il tecnico Emanuele Iencinella dice di Gambini: «Ottimo elemento dal punto di vista sportivo e umano, un privilegio averla ancora con noi. Un ringraziamento a chi ha saputo lavorare in passato con questa ragazza che ha davvero talento. Ma del resto non ho dubbi circa la qualità della scuola calcio Arzilla e dei suoi tecnici».

Chiara sarà alla terza stagione consecutiva a Jesi. Fanese, nata calcisticamente nell’Arzilla del presidente Gianni Manieri e cresciuta sotto le sapienti cure di mister Francesco Marcucci, Gambini già alla prima stagione in maglia leoncella aveva avuto modo di esordire in serie B ma alcune noie muscolari ne avevano limitato le prestazioni e l’avevano tenuta lontana dal campo per un paio di mesi. Nella stagione appena conclusa, la giovane fanese è stata impiegata a pieno regime da mister Iencinella, con 17 presenze da titolare, spesso nel ruolo di centrale al fianco del capitano Silvia Scarponi, ma anche da esterna di difesa, quando necessario.

Ma la Jesina ha pure tante giovani, classe 2000, che superato l’esame di maturità potrebbero, per motivi scolastici, abbandonare la casacca biancorossa: Aquili, Ciccioli, DeSanctis, Laface, Gallina, Guidobaldi, Fontana e Piergallini. «Sono un po’ preoccupato – dice Iencinella – ma per il momento attendiamo con fiducia le scelte che le ragazze andranno a fare. Potrebbero uscire tanti nomi importanti dalla nostra rosa ma spero che le scelte scolastiche siano compatibili con il vestire ancora la maglia della Jesina. Intanto mi rallegro di riconferme importanti, perché oltre Gambini abbiamo già l’ok del sempreverde capitano Silvia Scarponi e di Eleonora Crocioni (2001), che rappresentano ottimi elementi già ampiamente rodati in campionati nazionali. Confido nel recupero di Giulia Picchiò, che ha vissuto una stagione davvero sfortunata». Fiducioso Iencinella anche sul fronte delle conferme delle esperte Battistoni, Cantori e Zambonelli, nel lavoro portato avanti insieme al team manager Gino Romano.

Ci sono invece comprensibili richieste per la giovanissima attaccante Martina Tamburini, azzurra under 17, a segno 16 volte nel campionato di C e 4 in Coppa Italia nell’ultimo anno. «Dobbiamo parlare con Martina- commenta Iencinella– e stabilire assieme un percorso che possa consentire alla ragazza di continuare nel suo trend di crescita».