Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, per la Fermana stop casalingo con la FeralpiSalò. Cornacchini: «Nulla da rimproverare ai ragazzi»

I gialloblù, meno brillanti del solito, escono a mani vuote dal Recchioni contro una Feralpi superiore in tutto. Ora guardare avanti per raggiungere prima possibile la salvezza

Fermana-FeralpiSalò, le due formazioni schierate al centro del campo

Gli uomini di Cornacchini erano attesi da una nuova difficile sfida contro la FeralpiSalò, sesta forza del campionato di LegaPro gruppo B, per continuare a conquistare punti verso quel traguardo, ora vicinissimo: la salvezza.

In una gara che ha visto la Fermana andare per prima in vantaggio, la squadra di Cornacchini si è però pian piano smarrita, concedendo campo alla squadra lombarda che, grazie alla sua indubbia qualità, è riuscita a prendere il sopravvento e a portare via i 3 punti dal Recchioni, vincendo alla fine per 4-1.
Fermana dunque in vantaggio già al 17’ con Boateng che conclude perfettamente una bella azione orchestrata da Sperotto e Neglia. Gli ospiti si riaffacciano subito in avanti, prendendo il possesso del campo, riuscendo a pareggiare al 33’ con Guerra, che anticipa tutti in area canarina su un cross basso. Feralpi che riesce a passare anche in vantaggio negli ultimi istanti del primo tempo con Legati, bravo ad infilare l’incolpevole Ginestra. Nella ripresa la Fermana prova a reagire, ma i lombardi piazzano subito il colpo del ko con Scarsella, bravo a girarsi in piena area e a portare i suoi sul 3-1 al 9’ del secondo tempo. La Fermana però non si arrende e continua a provarci, ma la Feralpi nel finale porta a 4 le reti grazie ancora a Guerra al 18’ del secondo tempo, uno dei migliori dei suoi.

Per i gialloblù, un brutto passo falso, che non pregiudica comunque la marcia di avvicinamento alla salvezza, sempre più vicina.

Un momento della gara Fermana-FeralpiSalò

Questo il tabellino della gara del Recchioni:

FERMANA – FERALPISALÒ 1-4

FERMANA (4-3-3): Ginestra; Rossoni (35’ Mosti), Manetta, Scrosta, Sperotto; Urbinati, Graziano (10’ Grossi), Mordini (1’ st Iotti); D’Anna (10’ st Cais), Boateng (30’ st Palmieri), Neglia. All. Cornacchini

FERALPISALÒ (4-3-3): De Lucia; Bergonzi, Legati, Bachetti, Brogni; Guidetti (23’ st Petrucci), Carraro (43’ st Pinardi), Scarsella; Ceccarelli (23’ st Hergheligiu), Guerra (30’ st Miracoli), D’Orazio (30’ st Tulli). All. Pavanel

ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna

RETI: 18’ Boateng, 33’ Guerra, 45’ Guidetti, 9’ st Scarsella, 18’ st Guerra

NOTE: ammoniti Bergonzi. Espulso al 35’ st Manetta per doppia ammonizione. Recupero 2 + 3

Mister Cornacchini ha elogiato comunque i suoi per lo splendido cammino compiuto

Così mister Giovanni Cornacchini in sala stampa: «Siamo partiti discretamente, poi abbiamo preso il gol dell’1-1 con un pizzico di sfortuna, e loro sono usciti fuori segnando la rete del raddoppio che è stata pesante per noi. È stata una partita difficile, lo sapevamo. Loro sono una squadra forte, molto forte, li avevo già visti tempo fa e mi avevano impressionato molto. È una squadra con altissime qualità tecniche. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Dal punto di vista fisico e mentale hanno dato tantissimo. Devo solo ringraziare la mia squadra per quello che sta facendo. Dobbiamo fare ancora altri punti per chiudere in bellezza. Ora si riparte alzando la testa, senza crearsi grandi problemi. Ho provato a cambiare qualcosina ma oggi non è servito, contro una squadra, ripeto, fortissima».