Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Fermana ancora in stand-by per l’allenatore: Cornacchini chiede tempo per decidere

Fumata grigia nel colloquio tra la società e il tecnico, che ha chiesto ulteriori 20 giorni per comunicare la sua decisione definitiva in merito al rinnovo contrattuale

Mister Giovanni Cornacchini
Il tecnico Giovanni Cornacchini

FERMO – In attesa delle prime mosse sul mercato, si aspettava un incontro decisivo tra la società della Fermana e il tecnico Giovanni Cornacchini. L’incontro è avvenuto, anche se la tanto attesa fumata bianca non c’è stata. Il tecnico infatti, ha chiesto ulteriori giorni per prendere una decisione.
La mossa del mister, avvenuta dopo diverse settimane dalla fine del campionato, lascia pensare. Cornacchini si è reso da subito disponibile a restare sulla panchina canarina, pur sottolineando le ulteriori difficoltà del prossimo torneo, vista la rinnovata competitività delle formazioni e la possibilità di ritornare a ritoccare in alto i budget, sperando nel superamento del momento difficilissimo che ha attraversato il Paese. Sicuramente, il tecnico avrà chiesto garanzie in questo senso alla società.

Nell’incontro avvenuto proprio in queste ultime ore, Cornacchini non ha dato ancora una risposta definitiva alla società che, in una nota, ha dichiarato quanto segue: «La Fermana rende noto che, in seguito al colloquio avvenuto in data odierna tra mister Giovanni Cornacchini, il direttore generale Fabio Massimo Conti e il direttore sportivo Massimo Andreatini, il tecnico ha deciso di riservarsi altri 20 giorni di tempo prima di sciogliere la riserva in merito al rinnovo contrattuale con la società gialloblù. La società comunica pertanto, in virtù della decisione presa da mister Cornacchini, di ritenersi libera di iniziare la programmazione in vista della stagione sportiva 2021/2022».

A questo punto si potrebbero aprire più scenari, dalla conferma del mister a una virata della società verso altre figure che diano naturalmente ottime garanzie e soprattutto che sposino appieno il “Progetto Fermana”. I prossimi giorni saranno sicuramente decisivi. È ovvio che dalla scelta del mister dipenderà poi il mercato gialloblù e la programmazione della prossima stagione.

Il presidente della LegaPro Francesco Ghirelli

Intanto, approvato per il prossimo torneo il criterio della composizione orizzontale dei gironi. È quanto ha stabilito il consiglio direttivo della Lega Pro, riunitosi in video conferenza. Alla base di questa decisione, votata all’unanimità, la necessità di contenere i costi, soprattutto dopo una stagione piegata dal Coronavirus, facilitando gli spostamenti delle società e riducendo il più possibile le distanze per le trasferte. Il direttivo ha valutato anche la possibilità di un sorteggio integrale dei gironi, così come quella di un sorteggio basato su fasce di ranking.

Il presidente della LegaProFrancesco Ghirelli, ha commentato così il lavoro fatto: «Il percorso intrapreso dalle società ha permesso di trovare una soluzione pienamente condivisa, con una decisione democratica e responsabile. La sostenibilità economico-finanziaria del sistema ha guidato qualsiasi valutazione, ringrazio il direttivo e la commissione perché hanno operato in modo rapido e avveduto, comprendendo il momento storico che stiamo attraversando».