Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio LegaPro, Fermana: sconfitta di misura a Mantova. Giallorossi in 10 dopo pochi minuti di gara

Buona prova dei canarini, penalizzati dall’espulsione di Graziano, avvenuta dopo soli 7’ di gara. La rete che ha deciso la gara è stata siglata da Guccione

Il momento del fischio d'inizio di Mantova-Fermana

La Fermana era attesa, in questa prima gara del ritorno, da una prova difficile sul terreno del “Martelli” di Mantova, per confermare quanto di buono fatto vedere nelle ultime gare, e per mettere da parte altri punti preziosi in chiave salvezza.

Purtroppo, è arrivata una sconfitta, di misura, in cui non si può fare a meno di evidenziare l’attenuante dell’inferiorità numerica cui la Fermana ha dovuto fare i conti per quasi tutta la gara. Dopo soli 7’ di gioco infatti, i giallorossi hanno dovuto fare a meno di Graziano, espulso per doppia ammonizione. Sicuramente una grande ingenuità del giocatore canarino, con 2 ammonizioni prese nel giro di soli 7’.
La Fermana, poi ridisegnata da mister Cornacchini, non rinuncia a giocare ed appena può si fa viva in avanti. L’azione più pericolosa è di Mordini che crossa in area dopo un bell’affondo, con la palla intercettata chiaramente da un braccio di un difensore della squadra di casa. Non è così per l’arbitro Grasso di Ariano Irpino, che fa proseguire. Il primo tempo termina senza reti.

Nella ripresa, il Mantova spinge con più forza cercando i 3 punti. Proprio al 62’ arriva la rete dei virgiliani, ad opera di Guccione, abile ad insaccare dopo una bella azione personale dell’ex Sangiustese Cheddira. La Fermana prova a rialzare la testa, ma non riesce ad arrivare al pareggio. Da segnalare solo un ultimo tentativo di Cognigni, senza fortuna. Peccato, perché rimane il rammarico in casa canarina per una gara segnata già dopo pochi minuti, che poteva portare altri punti importanti in un periodo sino ad ora molto positivo.    

Questo il tabellino della gara:

MANTOVA-FERMANA 1-0

MANTOVA (4-3-3): Tosi; Bianchi, Checchi, Milillo, Zanandrea (34’ st Panizzi); Lucas (1’ st Saveljevs), Militari (23’ st Silvestro), Gerbaudo; Guccione (41’ st Mazza), Ganz (23’ st Zibert), Cheddira

FERMANA (4-4-2): Ginestra; De Pascalis (43’ st Demirovic), Manetta, Scrosta, Sperotto (43’ st Palmieri); Iotti (29’ st Raffini), Urbinati, Graziano, Mordini; Naglia, Cognigni (43’ st Demirovic)

ARBITRO: Grasso di Ariano Irpino

RETI: 62’ st Guccione

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Grossi, Milillo, Demirovic. Espulso al 7’ Graziano per doppia ammonizione.

L’attaccante canarino Cognigni, uno dei migliori a Mantova

Amareggiato mister Cornacchini al termine del match: «Dopo essere rimasti in 10 uomini dopo soli pochi minuti dall’inizio della gara, sapevamo che sarebbe stato molto complicato portarla a casa. I ragazzi sono stati comunque molto bravi ed ordinati nel tener botta. Probabilmente ha pesato anche un rigore negato. La squadra ha reagito bene, dando tutto quello che poteva dare. In questi casi c’è il rischio di prendere delle imbarcate, ma oggi tutto questo non è successo. Abbiamo preso gol su una situazione in cui abbiamo perso palla troppo facilmente, ma poteva anche accadere dopo aver speso tanto. Potevamo essere un pochino più bravi. Ora occorre subito voltare pagina ed andare avanti. La squadra ha dimostrato di non mollare, la mentalità deve essere sempre questa ed i ragazzi hanno dimostrato di essere molto bravi da questo punto di vista».