Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Labor non lascia scampo all’Argignano

Nella terza giornata del campionato la squadra fabrianese (al primo ko stagionale) esce sconfitta dal campo di Santa Maria Nuova con un secco 3-0

Un momento della partita tra Labor e Argignano

FABRIANO – Prima sconfitta stagionale subita dall’Argignano, ko 3-0 sul campo della Labor. La squadra di mister Biagini si presenta al Comunale di Santa Maria Nuova con la difesa nuova per tre quarti e senza Lamantia a centrocampo.

La partita inizia con la Labor che, carica del primato, dopo un avvio di studio, mette alle corde la squadra del presidente Mecella, la quale ribatte solo con un paio di contropiedi di cui uno con Ragni, ma senza risultato.

Ci vogliono alcuni falli per fermare i giocatori di casa, che però dopo una traversa e diversi tentativi passano in vantaggio con un tiro da lontano di Grassi che Pecci non vede partire. All’intervallo mister Biagini sostituisce Giannini con Tittarelli ma la squadra non si ritrova e dopo una decina di minuti subisce il secondo gol di testa. Sul raddoppio si chiude la partita perché la reazione dell’Argignano è fiacca e si basa su lanci lunghi per le punte e sulle individualità di Mariani e Sartini. Il terzo gol della Labor ancora di Grassi su pallonetto manda in estasi i supporter locali.

La formazione dell’Argignano: Pecci, Cofani (Sartini), Eleonori, Mecella (Raggi), Gambini, Bellucci (Bianconi), Mariani, Giannini (Tittarelli), Ragni (Pecci L.), Porcarelli, Piermattei.

L’Argignano resta a 4 punti in classifica, la Labor vola al vertice da sola con 9 punti.

Partita da dimenticare prima possibile per l’Argignano, perché sabato 13 ottobre arriva il Castelbellino, che nell’ultimo turno ha superato in rimonta il Leonessa Montoro per 3-2.