Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, emergenza Jesina: via Moretti, out Sampaolesi e Mistura

Il centrocampista e ex capitano chiude l'esperienza da leoncello. «Motivi di lavoro e familiari, certo una scelta che ci crea delle difficoltà. Reagiremo anche a questo». Squalificato il difensore, infortunio da valutare per l'ex Castelfidardo

Nicola Moretti

JESI – La Jesina saluta a sorpresa il suo, ormai ex, capitano Nicola Moretti. Il centrocampista ex Matelica ha comunicato nei giorni scorsi alla società e al tecnico Marco Strappini l’intenzione di chiudere la sua esperienza da leoncello.

«Motivi di lavoro e familiari che non gli permettono più di conciliare tutto con l’impegno sportivo, questo ci ha detto- riferisce il direttore generale e sportivo della Jesina Gianfranco Amici – certo, una scelta che ci crea delle difficoltà, dato il momento stagionale e la situazione che stiamo vivendo e visti importanza e ruolo che avevamo dato a Moretti, sul quale avevamo puntato molto, tanto che di questa squadra era il capitano. Non ci nascondiamo il problema ma non ci fasciamo la testa, reagiremo anche a questo. Lo deve fare la squadra e lo farà la società, cercando di individuare se possibile chi possa fare ora al caso della Jesina».

I tifosi leoncelli al Carotti

I leoncelli saranno dunque in emergenza per la trasferta di Urbino nel prossimo turno del campionato di Eccellenza, la seconda consecutiva dopo quella di Fabriano che ha visto, domenica scorsa, sfumare al 92’ il successo contro il Fabriano Cerreto, con gli uomini di Strappini raggiunti sul 2-2 nel recupero dopo essere stati avanti 0-2. Oltre a Moretti, a Urbino la Jesina sarà senza Sampaolesi, infortunato e uscito anzitempo a Fabriano (si attende il responso degli accertamenti), e senza Mistura, squalificato dopo l’ammonizione nell’ultima gara.

In classifica i leoncelli si ritrovano a mezza via fra zona playoff e zona a rischio e col rammarico di troppi punti persi allo scadere: i 2-2 nel recupero a Fabriano e Colbordolo, l’altro 2-2 con l’Atletico Ascoli a 9’ dal 90’, l’ultima sconfitta interna col Valdichienti Ponte all’85’. La vittoria manca dal 7-0 alla Biagio Nazzaro del 7 novembre, dopo di che sono arrivati due stop e l’ultimo pareggio.