Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Eccellenza, la Vigor cade col Gallo e ora per i playoff serve un miracolo

Bartolini e Muratori decidono il big match, inutile il momentaneo pareggio firmato da Carsetti. Per gli uomini di mister Aldo Clementi le prime due posizioni sono distantissime

Uno scatto di Atletico Gallo-Vigor

GALLO DI PETRIANO – La Vigor Senigallia cade in casa dell’Atletico Gallo. Termina 2-1 per i locali, decidono le reti di Muratori e Bartolini.

L’avvio di gara è spettacolare. Passano solo due giri d’orologio e i padroni di casa passano in vantaggio con Muratori, sinistro all’angolino precisissimo e Giovagnoli non può nulla. La reazione della Vigor non tarda ad arrivare, Pesaresi centra il palo da buona posizione ma l’azione resta viva, Carbonari crossa e il solito Carsetti insacca di testa l’1 a 1. Cinque minuti di pure emozioni. Un legno lo colpisce anche il Gallo alla mezz’ora, decisiva questa volta la parata, bellissima, di Giovagnoli su Calvaresi. A bomber Pesaresi poi vengono annullati due gol, uno per fuorigioco e l’altro per un presunto fallo in attacco del centravanti, forti le proteste degli ospiti. Così all’intervallo si arriva in perfetta parità.

La ripresa riparte con i fuochi d’artificio ed è ancora Muratori a seminare il panico sulla corsia, il numero 11 pesca Bartolini sul secondo palo che insacca il nuovo vantaggio del Gallo (2 a 1). La Vigor non molla e sfiora il pareggio prima con Carsetti e poi col subentrato Mancini.

Alla mezz’ora resta in inferiorità numerica il Gallo, viene espulso Belkaid, anche lui entrato nel secondo tempo, per un brutto intervento su Rotondo. La Vigor allora spinge ma non sfonda. Termina così 2-1 e ora per la squadra di mister Aldo Clementi il sogno playoff sembra impossibile da realizzare.