Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio Eccellenza: mister Simone Pazzaglia e il Fabriano Cerreto di nuovo insieme

Il cinquantenne tecnico cagliese torna ad allenare i cartai tre anni dopo aver conquistato la promozione in serie D: «Sono contento, ho grandi motivazioni. La squadra? Sarà giovane»

Mister Simone Pazzaglia portato in trionfo il giorno della promozione del Fabriano Cerreto in serie D nel 2016/17 (foto di Maurizio Animobono)

FABRIANO – La serie è quella classica: “a volte ritornano”. E così, dopo tre anni esatti, ecco mister Simone Pazzaglia di nuovo sulla panchina del Fabriano Cerreto in Eccellenza. La notizia, nell’aria già ieri, è stata ufficializzata oggi (8 luglio) dalla società cartaia: «Bentornato mister»

«Si è concretizzato tutto negli ultimi giorni – ci spiega il cinquantenne tecnico cagliese: – dopo alcuni colloqui con il direttore sportivo Gubinelli, ieri sera abbiamo concluso e condiviso il ritorno con il patron Porcarelli e il presidente Guidarelli. Sono davvero contento».

“Corsi e ricorsi”… Simone Pazzaglia è stato il mister della promozione del Fabriano Cerreto in serie D conquistata nella splendida stagione 2016/17, ma poi non venne confermato, al suo posto arrivò Gianluca Fenucci… e adesso Pazzaglia ritorna sulla panchina cartaia prendendo proprio il posto di Fenucci.

«Dopo la promozione in D, la mia strada e quella del Fabriano Cerreto si sono separate – racconta Pazzaglia: – succede, nel calcio come nella vita. Ma con la società sono sempre rimasto in buoni rapporti e adesso torno con grande piacere e rinnovate motivazioni in un posto che conosco, con le stesse persone di allora».

Nella scorsa stagione mister Pazzaglia ha allenato l’Urbania, sempre in Eccellenza, chiudendo all’8° posto in classifica con 32 punti nelle 23 partite giocate prima dell’interruzione della stagione per via della pandemia Covid-19. «A Urbania è stata un’esperienza molto positiva, con un team giovane, più o meno come il Fabriano Cerreto – riferisce il tecnico –. Siamo stati anche in testa alla classifica e alla fine del girone di andata eravamo al terzo posto, poi ovviamente le big del campionato si sono rinforzate e abbiamo perso qualche posizione, ma resta la soddisfazione per aver espresso un buon calcio. Sì, a Urbania è stata una bella stagione, finché è durata».

Ora c’è da programmare il team del Fabriano Cerreto per il 2020/21, Eccellenza. «Rispetto al 2016/17, quando venne costruita una squadra per vincere il campionato, ora la linea guida della società è cambiata e si continuerà a puntare di più sui giovani, possibilmente del territorio, come già avvenuto l’anno scorso, cercando magari di soffrire un po’ meno – rivela Pazzaglia –. Quando cominceremo l’attività? Di preciso non si sa ancora nulla. Se davvero, come sembra, l’inizio dei campionati è previsto per i primi di ottobre, anche la preparazione sarà un po’ posticipata rispetto al solito, quindi ad agosto. Sempre Covid permettendo… Nel frattempo saremo impegnati ad allestire la squadra».

Mister Simone Pazzaglia nel 2016/17 sulla panchina del Fabriano Cerreto (foto di Maurizio Animobono)