Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Eccellenza: l’Anconitana fa poker all’Atletico Alma e resta in vetta

I dorici di Umberto Marino hanno superato i fanesi di Omiccioli mantenendo il +1 sul Castelfidardo, secondo in classifica. Ecco le dichiarazioni dei due tecnici e del goleador Giambuzzi

Giambuzzi Esteban
Esteban Giambuzzi in azione

ANCONA – Vince, convince e diverte l’Anconitana che al Del Conero piega 4-1 l’Atletico Alma e resta in vetta alla classifica del campionato di calcio di Eccellenza. Alle spalle continua a tallonare a un punto di distanza il Castelfidardo, vittorioso a Servigliano, che domenica prossima ospiterà proprio i dorici nel più classico degli scontri diretti per il primato.

Tornando al match anconetano, gli uomini di Umberto Marino, orfani di Alex Ambrosini colpito da un virus intestinale, hanno comandato sin da subito la gara mostrandosi cinici e autoritari. Fiore apre la gara su perfetto invito di Liccardi, Giambuzzi la blinda con una doppietta. Il secondo gol dell’argentino, quello del 3-0, è una gemma di balistica che raccoglie l’applauso di tutto il pubblico presente.
Nella ripresa arriva anche il quarto gol dorico firmato da Liccardi, prima del definitivo 4-1 ospite di Carsetti, l’ultimo a mollare dei suoi.

SALA STAMPA

Umberto Marino, allenatore dell’Anconitana: «Il risultato può ingannare perché non è mai facile giocare una partita di questo tipo. I ragazzi hanno fatto una buonissima prova, prendendo possesso della metà campo avversaria sin da subito. Come aggressività è stata una gara perfetta. Castelfidardo decisiva per il primo posto? È uno scontro diretto ma la squadra più forte la si vedrà solo alla fine del campionato».

Esteban Giambuzzi, centrocampista dell’Anconitana: «Sono contento della mia prova. Tutti dobbiamo farci trovare pronti e il mister sa cosa posso dare io alla squadra. Andiamo a Castelfidardo per giocarci questa finale e fare il meglio possibile. A chi dedico la doppietta? A mia moglie che è sempre con me».

Mirco Omiccioli, allenatore dell’Atletico Alma: «Siamo partiti bene poi dopo il gol subito siamo calati e il secondo gol ci ha tagliato le gambe. Sapevamo fosse una partita difficile e posso dire che i punti salvezza non li dobbiamo fare ad Ancona. I dorici meritano il primato, noi potevamo far meglio soprattutto in termini di prestazioni».