Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La doppietta di Bucci regala la partita dell’anno all’Arcevia. Castelleonese in orbita

Focus settimanale sulle squadre del senigalliese del girone B di Prima Categoria. La formazione di Azzeri si aggiudica una gara thriller grazie alle reti del suo attaccante di razza, la matricola suasana vince il derby col Monserra e vola al secondo posto

Un'esultanza dell'Avis Arcevia - Foto di Alberto Fenucci

SENIGALLIA – Accade di vincere 3-0 nei primi quaranta minuti. Accade che nel secondo tempo vieni rimontato e addiritura superato sul 3-4 – e di per sé, tutto questo, è già incredibile -. Poi accade che tra il ’90 e il ’92 trovi la forza di pareggiare e tornare di nuovo in vantaggio, grazie alla doppietta del tuo bomber per il definitivo 5-4. Questo in estrema sintesi quanto successo nella partita dell’anno tra Avis Arcevia e Borghetto, la sfida surreale del weekend del girone B di Prima Categoria.

Una vittoria fondamentale per gli uomini di Azzeri, saliti così a quota 14 nella convulsa e trafficata zona playoff. Gran parte del merito va attribuita a Davide Bucci, centravanti della squadra arceviese, capace di siglare in appena due minuti la doppietta del knockout al Borghetto. «È stata una partita incredibile – racconta Bucci -. Abbiamo ottenuto una vittoria importante e per come è arrivata non può che darci grande morale per il proseguo del campionato».

Campionato che, come detto, vede ora l’Avis Arcevia al terzo posto – in compartecipazione con Vigor Castelfidardo, Moie Vallesina e Monserra – e a -3 dalla vetta occupata dalla Sampaolese: «La classifica è molto corta – prosegue Davide Bucci -. Rispetto allo scorso anno non credo ci sarà una squadra che prenderà il largo facilmente. Per la vittoria finale tuttavia dico Vigor e Moie. L’Arcevia? Siamo un’ottima squadra (quasi “zemaniana”, visti i numeri – miglior attacco e peggior difesa -, ndr), ma dobbiamo limare alcuni aspetti. Se riusciremo a migliorarci potremo dire la nostra anche per le posizioni più nobili».

Quindi l’attaccante classe ’89 torna sulla doppietta e aggiunge: «Sono contento per la squadra, più che per me stesso. Ringrazio i compagni per avermi messo nelle condizioni di far gol. Comunque li dedico alla mia ragazza Giulia che mi segue ovunque alle partite da 7 anni». Poi volge lo sguardo al prossimo impegno dell’Arcevia a Chiaravalle: «Affrontiamo una squadra ostica, specie in casa loro – avvisa Davide Bucci -. Mi aspetto una partita difficilissima, ma indubbiamente andremo là per vincere».

In Prima continua a sorridere anche la matricola Castelleonese. La formazione di Lattanzi, superando nel derby in trasferta 3-1 il Monserra, prende l’ascensore con fermata al secondo piano della classifica. L’affermazione porta le firme di Mariotti, Maiolatesi e Spadoni e fa salire a quota 15 il team suasano.

Nel prossimo turno (sabato 17 ore 14.30) Ricci e compagni sono di scena in casa contro il Cupramontana, mentre la squadra di Moretti cerca riscatto (dopo due sconfitte di fila) sul difficile campo delle Torri Castelplanio.