Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Il calcio dilettantistico si ferma fino al 3 aprile

Con un comunicato ufficiale la Lega ha annunciato lo stop di tutti i campionati di competenza nazionale e territoriale. Una decisione presa fa sapere l'ente a causa dell'emergenza Coronavirus in atto

ANCONA- La notizia era nell’aria da qualche ora. È ufficiale dal primo pomeriggio di oggi lunedì 9 marzo. Il calcio dilettantistico, sia a livello nazionale che territoriale, si ferma fino al 3 aprile a causa dell’emergenza Coronavirus. La decisione è arrivata durante il Consiglio nazionale della LND (Lega nazionale dilettanti) a Roma che ha deliberato questa misura. Nel comunicato ufficiale n.273 a firma del segretario generale Massimo Ciaccolini e del presidente Cosimo Sibilla questo è quanto stabilito:

«[…] di sospendere, con effetto immediato e sino a tutto il 3 Aprile 2020, l’attività organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti sia a livello nazionale che territoriale. Inoltre, ha autorizzato sin da ora il Presidente della L.N.D. ad adottare eventuali provvedimenti che si rendessero necessari all’esito di eventuali ulteriori indicazioni provenienti dalle Autorità sanitarie e, comunque, contenute in successivi provvedimenti legislativi».