Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Biagio Nazzaro, Tittarelli: «Dobbiamo guardare solo a noi stessi. A Moie sarà dura»

Il dt rossoblu ha fatto il punto della situazione parlando della precedente vittoria sul Camerano e sul prossimo impegno delicato nella tana del Moie

Daniele Tittarelli
Daniele Tittarelli, ds della Biagio Nazzaro Chiaravalle

CHIARAVALLE- Con la vittoria per 1-0 sul fanalino di coda Camerano, e con la conseguente sconfitta interna del Gabicce Gradara con la Passatempese, la Biagio Nazzaro Chiaravalle di mister Malavenda si è ripresa la vetta del girone A di Promozione. Il direttore tecnico rossoblu Daniele Tittarelli, ha fatto il punto della situazione tornando sul successo ai danni dei gialloblu di Fabio Tombesi:

«È stata una vittoria sudata fino all’ultimo secondo ma, allo stesso tempo, la gioia è stata grande perchè dopo una sola settimana dalla sconfitta con il Gabicce ci siamo ripresi la vetta. La Passatempese ci ha fatto un bel favore ma più che altro se lo è fatta da sola per la classifica. Segno che il campionato che stiamo vivendo è molto livellato su tutti i fronti».

Il dt biagiotto ha poi parlato anche del Camerano, fanalino di coda del campionato distante undici punti dalla zona playout: «Affrontare i gialloblu in gara secca è un problema per tutti perchè hanno tanti giocatori importanti. Pagano, probabilmente, il girone di andata». Il passato alle spalle ora la testa è già rivolta al futuro. Sabato la Biagio andrà a far visita al Moie Vallesina reduce dal pesantissimo 4-1 rimediato nella tana dell’Ilario Lorenzini Barbara:

«Troveremo una squadra costruita per stare in alto con elementi di esperienza e qualità. Sarà un Moie ferito dai quattro gol subiti e la cosa mi ha sorpreso perchè le squadre di Tiranti sono sempre molto compatte. Sarà dura per noi. Adesso dobbiamo guardare solo a noi stessi, rispetto per tutti ma non possiamo guardare gli altri».