Il luogotenente Giampiero Lattanzi si congeda dalla Castelleonese: «Anni indimenticabili»

Dopo tre stagioni che hanno condotto la formazione suasana sino in Prima Categoria, il tecnico saluta tutti con parole bellissime, contraccambiate da un messaggio di stima ed affetto da parte della società

Lattanzi saluta la Castelleonese dopo tre anni incredibili

Giampiero Lattanzi non sarà il tecnico della Castelleonese nella stagione 2019-2020. L’ex luogotenente dell’Arma dei Carabinieri e Comandante della stazione di Trecastelli ha comunicato alla società suasana la propria volontà, a fronte di tre stagioni indimenticabili che hanno condotto la squadra del piccolo paese sino alla Prima Categoria e alla conferma nella stagione conclusa da poco. Il tecnico è stato salutato con un affetto incredibile dai dirigenti con una lettera bellissima che vi proponiamo:

«Caro Mister, anche questa volta hai messo davanti a tutto e tutti i tuoi ragazzi, la società e il bene della Castelleonese. Anche questa volta ci hai saputo sorprendere con la tua consueta serenità ed eleganza, con tutte le parole al posto giusto. Dopo tre magnifiche stagioni e protagonista della storica scalata dei suasani in Prima Categoria, la prossima stagione non siederai sulla panchina della Castelleonese ma siamo certi che la tua impronta rimarrà indelebile e ben riconoscibile per sempre nei tratti biancazzurri. Lasci in eredità il vero significato di serietà, di correttezza e tanta concretezza. In questi anni hai cercato, inseguito, voluto e costruito un gruppo, una squadra tosta. Il collettivo poi, come dici sempre tu, ha fatto la differenza. Non finiremo mai di ringraziarti per quel tocco di professionalità che hai saputo dare anche alle piccole cose perché in fondo sognare non costa davvero nulla. Ci hai insegnato a credere sempre nei nostri sogni e nei nostri ideali. Ognuno con il nostro pensiero, il nostro carattere e il nostro talento ma certi di contribuire a rendere speciali queste grandi stagioni. Hai saputo metterti in gioco in ogni situazione con ascolto e confronto sincero. Ti ringraziamo per il tempo che hai dedicato a questa stupenda avventura credendo sempre nei valori sani e profondi dello sport. Hai trasmesso passione con la convinzione che volontà, sacrificio e determinazione conducono al successo. Vita sana, vita da atleti! Arrivederci Mister!».

Lattanzi, che al momento non ha ancora deciso circa il proprio futuro in panchina, ha voluto a sua volta ringraziare tutti per la stima e l’affetto mostrati: «Ho vissuto anni indimenticabili, che porterò per sempre nel cuore e nella testa. È stato un onore e un piacere allenare a Castelleone, dove siamo riusciti a far riaccendere la passione di un intero paese che nei momenti decisivi si è mosso in blocco per sostenere la squadra. Questa è la cosa che, ancor più dei risultati, gratifica il lavoro fatto. Saluto e ringrazio per queste stagioni entusiasmanti. Rimarrò il vostro primo tifoso, tranne quando e se giocheremo contro (ride, ndr)».

Il luogotenente Giampiero Lattanzi si congeda dalla Castelleonese, ma nessuno lo dimenticherà per quel che ha saputo dare. Al calcio e al paese intero.