Sport

Castelfidardo a caccia del tris contro la Savignanese

Dopo due vittorie consecutive i biancoverdi cercano i 3 punti anche contro la formazione romagnola, di scena domani 25 novembre alle ore 14.30 al Mancini. Assente Radi per infortunio, mister Vagnoni deve ridisegnare la difesa.

CASTELFIDARDO – Dopo due vittorie consecutive contro Recanatese e Isernia il Castelfidardo vuole continuare a vivere il suo momento magico. Per farlo servirà un risultato positivo domani (domenica 25 novembre ore 14.30) nel match casalingo contro la Savignanese, neopromossa in serie D dopo aver vinto la scorsa stagione il proprio girone di Eccellenza.

Un incontro inedito quello tra Castelfidardo e Savignanese, le due formazioni infatti non si sono mai incrociate nella loro storia. E nonostante sia una matricola del campionato, la squadra romagnola sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per difendere la categoria, con 19 punti conquistati in 13 partite, frutto di 5 vittorie, 4 pareggi e altrettante sconfitte: ottava posizione in classifica a ridosso della zona play-off , una delle difese meno battute del girone con 10 reti subite (al pari della Recanatese, dietro solo al Cesena) e lo sfizio di essere l’unica squadra ad aver battuto in trasferta il S.N. Notaresco dell’ex Minella.

Quanto basta per capire che si tratta di un avversario da prendere con le molle, con un ottimo collettivo e buone individualità come Brighi, Longobardi e Gregorio .

Sarà una partita difficile per un Castelfidardo con il morale a mille ma con qualche problema di infermeria. Non saranno infatti della partita Severini e Radi, quest’ultimo uscito malconcio durante la partita di domenica scorsa contro l’Isernia. Un’assenza pesante, non solo per il reparto di difesa ma anche per le doti tecniche del giocatore sui calci piazzati, che possono fare la differenza spezzando l’equilibrio di una gara. Senza di lui mister Vagnoni dovrà ridisegnare l’assetto difensivo, anche se le soluzioni non gli mancano: potrebbe far giocare Enow centrale di fianco a Giovagnoli, oppure schierare una difesa a cinque con Pierantozzi, senza dimenticare l’opzione Bellucci. A centrocampo sia Trillini che Pigini sono completamente recuperati, mentre in attacco potrebbe partire di nuovo dal primo minuto la coppia Rivi-Calabrese.

Arbitra l’incontro il sig. Cristiano Ursini della sezione di Pescara.

Ti potrebbero interessare

Castelfidardo, Serena Dandini apre la rassegna “Non a voce sola”

L’assessore Cittadini: «Siamo lieti di entrare a far parte del prestigioso circuito di questa rassegna e di elevare l’offerta culturale del nostro pacchetto di eventi estivi con il carisma di un’artista capace di sviscerare con leggerezza ed ironia temi complessi ed importanti»

Castelfidardo, torna la “Fisarmonica run”

Una tradizione podistica resa possibile dall’impegno dell’Atletica Amatori Avis. Alla classica competizione di corsa su strada regionale valida per il Grand Prix Master Fidal Marche, si abbinano le due camminate ludico-motorie aperte a tutti