Sport

Castelfidardo, blitz di mercato: presi Di Lollo e Petrarulo

Un centrocampista e un attaccante, entrambi provenienti dal S.N. Notaresco. Mister Vagnoni potrebbe già schierarli nella sfida salvezza di domani 9 dicembre contro il Campobasso al Mancini. Assente per squalifica bomber Calabrese.

Di Lollo e Petrarulo, i due nuovi acquisti del Castelfidardo

CASTELFIDARDO – Due colpi di mercato animano la vigilia di Castelfidardo-Campobasso, fondamentale scontro salvezza in programma domani 9 dicembre alle 14.30 allo stadio Mancini. In casa biancoverde dopo le numerose partenze (Bottaluscio, Candolfi, De Maio, Grazioso, Mihaylov, Naplone e Storani) si registrano due nuovi movimenti in entrata che si aggiungono a quello dell’ex Matelica Diouf. Si tratta dell’attaccante Francesco Petrarulo e del centrocampista Lucio Boris Di Lollo, entrambi provenienti dal San Nicolò Notaresco. Petrarulo, classe ’98, cresciuto nel settore giovanile dell’Ascoli Picchio, ha militato la scorsa stagione nel Monticelli e ritrova a Castelfidardo gli ex compagni di squadra Pierantozzi e Bracciatelli.

Di Lollo insieme al presidente Franco Baleani

Di Lollo invece arriva alla corte di mister Vagnoni dopo sette stagioni all’Olympia Agnonese, la squadra della sua città dove è cresciuto calcisticamente diventandone anche il capitano. Quest’anno ha iniziato la stagione con la maglia del Notaresco, complessivamente ha collezionato 167 presenze e 7 gol in serie D. Centrocampista dotato di buona tecnica, può giocare sia da regista davanti alla difesa che in posizione più avanzata di mezzala.
Entrambi saranno a disposizione per la gara con il Campobasso, con buone chance di scendere in campo già nell’undici titolare, considerando anche le pesanti assenze in casa biancoverde, dove Severini e Radi sono ancora out per infortunio, mentre Lignani e Calabrese salteranno il match per squalifica.
Molte le novità anche per il Campobasso, che da novembre ha in panchina il nuovo tecnico Marco Bagatti e ha letteralmente rivoluzionato la squadra con ben 9 acquisti. Una sola lunghezza divide le due formazioni, che sono in piena lotta per la permanenza in serie D. Con 23 partite ancora da giocare non si può già parlare di spareggio salvezza, ma sarà comunque uno scontro decisivo per l’andamento del campionato.
Arbitra l’incontro Valerio Crezzini di Siena.

Ti potrebbero interessare

Castelfidardo, Serena Dandini apre la rassegna “Non a voce sola”

L’assessore Cittadini: «Siamo lieti di entrare a far parte del prestigioso circuito di questa rassegna e di elevare l’offerta culturale del nostro pacchetto di eventi estivi con il carisma di un’artista capace di sviscerare con leggerezza ed ironia temi complessi ed importanti»

Castelfidardo, torna la “Fisarmonica run”

Una tradizione podistica resa possibile dall’impegno dell’Atletica Amatori Avis. Alla classica competizione di corsa su strada regionale valida per il Grand Prix Master Fidal Marche, si abbinano le due camminate ludico-motorie aperte a tutti