Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Belvederese fa suo il derby di Seconda con l’Ostra Vetere. Mister Carletti: «Bella prestazione, ora continuiamo così»

Intervista al navigato tecnico dei rossoverdi, dopo il trionfo. L'allenatore della "Belve", approdato qui quest'estate, parla della stracittadina, degli obiettivi stagionali e del prossimo impegno in trasferta con la Dorica Torrette

Il trainer della Belvederese Cesare Carletti

SENIGALLIA – La Belvederese ritrova la vittoria nel sentitissimo derby del girone C di Seconda Categoria con l’Olimpia Ostra Vetere. I rossoverdi superano al “Mario Piccioni” 3-0 i cugini ostrensi e tornano al successo dopo un ultimo periodo complicato (tre pari e tre kappao nelle ultime sei di campionato). Ora però, la squadra di Cesare Carletti può guardare al futuro con rinnovato ottimismo: «Avevamo gran voglia di riscatto – spiega il navigato tecnico della Belvederese -. Abbiamo fatto una bella prestazione entrando in campo con l’atteggiamento positivo. La gara si è messa subito in discesa e siamo stati abili a sfruttare la superiorità numerica trovando il raddoppio e il terzo gol nella ripresa. Abbiamo superato un periodo complicato, speriamo di continuare così».

Carletti, reduce dall’esperienza sulla panchina del Borghetto e giunto al suo venticinquesimo anno alla guida di squadre di Prima e Seconda, è approdato alla Belvederese quest’estate. La squadra era reduce da due retrocessioni di fila, ma il mister ha trovato subito le giuste motivazioni e un ambiente sano e solido in cui far calcio: «Qui c’è una società seria e competente – racconta -. Puntavano al ripescaggio in estate ed avevano altri piani. Questo non è arrivato, così mi hanno contattato e in poco tempo hanno dovuto riorganizzarsi per il campionato di Seconda, costruendo tuttavia qualcosa di importante con ragazzi del posto e quattro innesti di peso che mi hanno seguito quali i fratelli Stamate, Bediako e D’Ercole».

La classifica vede al momento la Belvederese al quarto posto con 18 punti, al pari del Torre San Marco, e a -1 dal Pietralacroce secondo. Mister Carletti fissa il traguardo: «Il nostro obiettivo stagionale sono i playoff, vogliamo lottare fino alla fine per raggiungere quanto ci siamo detti. Favorita per la vittoria? Il San Costanzo (già a +10 dall’inseguitrice, ndr)».

Sulla strada della “Belve” ecco la trasferta allo stadio Giuliani di sabato 8 dicembre alle 14.30 contro la Dorica Torrette, fanalino della graduatoria. «Ho grande rispetto per questa società storica e blasonata – sottolinea mister Carletti -. Non inganni la classifica, Torrette è un campo notoriamente difficile dal quale portar via punti. Ma non vogliamo fermarci e continuare a raccogliere più gettoni possibili fino alla sosta».