Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Ascoli: dopo il poker al Matelica annunciati altri tre colpi

Finalmente una prestazione convincente dei bianconeri, con una rosa sempre più completa. Annunciati nelle ultime ore altri tre elementi: Corbo, Mallè ed Avlonitis

Un momento della gara amichevole Matelica-Ascoli 1-4

Era molto atteso il test amichevole di sabato con il Matelica, sia per le opache prestazioni nelle amichevoli precedenti, sia per testare i nuovi arrivi che, negli ultimi giorni, sono andati a rinfoltire non solo numericamente, ma anche e soprattutto qualitativamente, la rosa bianconera.
Nella gara giocata a Macerata, che sarà la casa del Matelica nella prossima stagione, l’Ascoli ha dominato sconfiggendo i biancorossi del presidente Canil per 4-1. I biancorossi sono andati per primi in vantaggio con Volpicelli, poi Matos, Tassi, Eramo e Costa Pinto hanno ribaltato il risultato concretizzando l’ottima prestazione offerta dalla squadra.

Questo il commento di mister Bertotto al termine della gara: «La partita è stata approcciata sicuramente nella maniera giusta, con la voglia e la determinazione di chi si sta preparando a una settimana dall’inizio del campionato. Abbiamo aumentato la qualità e la capacità di poter sviluppare i concetti su cui lavoriamo in settimana; i nuovi innesti, come è normale che sia, non hanno una condizione fisica ottimale, quindi il minutaggio va gestito con intelligenza e pian piano va incrementato per portarlo al livello di chi è più avanti con la preparazione. Come ho detto dopo il test con il Fano, la parola “amichevole” nello sport non esiste, le gare vanno sempre giocate al 100% e i valori devono emergere. Quindi oggi non ho nessun appunto da fare, ho visto una bella predisposizione da parte dei ragazzi, che, dopo una sana chiacchierata avuta dopo l’ultimo match, si sono resi conto che l’approccio doveva essere diverso rispetto a quello avuto col Fano. I nuovi sono elementi importanti, che abbiamo scelto, voluto, selezionato e che con grande piacere sono venuti a giocare in una realtà importante come questa di Ascoli».

Uno dei nuovi arrivati, il difensore Gabriele Corbo

La società intanto, è proiettata verso l’inizio del torneo e ha messo a segno altri tre colpi che vanno ad aggiungersi agli ultimi arrivi di Ghazoini, Donis e Buchel.

«L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A, infatti, comunica di aver acquisito dal Bologna a titolo temporaneo con opzione e contro opzione le prestazioni sportive di Gabriele Corbo. Nato a Napoli l’11 gennaio 2000, Corbo è un difensore centrale, nel giro delle Nazionali giovanili (esordio nell’Italia U20 nel settembre scorso contro la Polonia); è cresciuto nel settore giovanile dello Spezia, prima di approdare al Bologna. Nella s.s. 2018/19 ha vinto la Supercoppa del campionato Primavera 2 con la maglia degli emiliani, mettendo a segno un gol nella finale contro il Pescara. Il 13 maggio 2019 ha esordito in Serie A con la maglia del Bologna nel match contro il Parma».

Il secondo arrivo riguarda invece l’acquisizione a titolo definitivo delle prestazioni sportive di Aly Mallè. Nato il 3 aprile 1998 in Mali, Mallè è un esterno offensivo che ha vestito le maglie di Recreativo Granada (6 reti all’attivo nella squadra B), Lorca (2^ Divisione spagnola), Grasshopper (6 gettoni di presenza nel massimo campionato svizzero), Balikesirspor (club di 2^ Divisione turca con cui ha realizzato 6 gol e 3 assist). Mallè ha sottoscritto col Club di Corso Vittorio Emanuele un contratto pluriennale.

L’ultimo arrivato, il difensore centrale Tasos Avlonitis

L’ultimo acquisto infine, è relativo al difensore centrale Anastasios Avlonitis, nato il 1° gennaio 1990 a Calcide, in Grecia. Reduce dall’esperienza nello Sturm Graz (56 presenze in due stagioni), club austriaco in cui aveva già militato nella s.s. 2015/16, Avlonitis ha vestito in precedenza le maglie del Panathinaikos, degli scozzesi dell’Heart, dei greci di Olympiakos, con vittoria di Campionato e Coppa, di Panionos, Kavala, Egaleo e Ilysiakos. Il neo bianconero ha sottoscritto un contratto biennale.