Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, l’Ascoli mai così bene a metà campionato di B dal 2005. Intanto Sottil prepara la trasferta di Cosenza

Con 29 punti realizzati il Picchio resta in scia alla zona play off. La squadra si rinforza con Falasco. In Calabria rientrerà Dionisi

Maistro in gol contro la Ternana. Credits Ascolicalcio1898

ASCOLI PICENO – Un ottimo girone d’andata per l’Ascoli nel campionato di calcio di serie B. Addirittura il migliore per punti realizzati, dal 2005 ad oggi. È quanto emerge dalle statistiche sui risultati della squadra elaborati dal Club bianconero. Con Andrea Sottil alla guida il Picchio ha totalizzato 29 punti complessivi in 19 gare disputate ( 8 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte).

Per il mister una media di 1,56 punti a partita

L’Ascoli non partiva così bene in Serie B dalla stagione 2004/05, dove chiuse il giro di boa a 35 con mister Giampaolo (in 21 gare). Sempre nel torneo attuale, il bilancio è poi in parità tra gol fatti e subiti, 26 le reti realizzate e 26 quelle concesse. Mister Sottil è arrivato lo scorso campionato a dirigere la squadra. Sono poi 67 i punti conquistati per i bianconeri in 43 partite nella serie cadetta: una media di 1,56 punti a gara che testimonia le qualità e le capacità del tecnico piemontese.

Tecnico che ora, insieme ai giocatori, si prepara ad affrontare la seconda parte della stagione consapevole delle potenzialità del suo gruppo e delle possibilità ancora aperte di centrare almeno il piazzamento nei play-off. Dopo la vittoria di Terni per 4-2, il Picchio è salito al nono posto in classifica ad un passo dalla zona spareggi e può sperare di tornare al vertice come ad inizio torneo.

Caligara in gol contro la Ternana (credits: Ascolicalcio1898)

Falasco nuovo rinforzo per la difesa

Il prossimo impegno per Dionisi e compagni, sarà sabato 22 gennaio a Cosenza. Sottil potrà contare anche su un nuovo rinforzo in difesa, grazie all’ultimo acquisto della società. Si tratta del 28enne terzino sinistro Nicola Falasco, che ha già svolto i primi allenamenti con la squadra. Dopo l’esperto Bellusci, già in campo contro la Ternana, il reparto difensivo della formazione bianconera – spesso criticato per degli svarioni che sono costati cari – sta assumendo una fisionomia ed una solidità diversa, in grado di competere meglio in un campionato lungo e difficile come quelle cadetto. Vedremo quali saranno le scelte del Mister per la trasferta in Calabria, considerando che i positivi covid nel gruppo sono scesi a cinque e rientrano alcuni squalificati come Dionisi, Eramo e Bottegin.

In Calabria formazione ancora diversa?

La formazione di emergenza schierata a Terni ha portato fortuna all’Ascoli, che veniva da due brutte sconfitte e doveva assolutamente fare il risultato per non perdere contatto con la zona alta della graduatoria. Ma sarà la sfida con il Cosenza a dimostrare se la vittoria in terra umbra è stata il frutto di un vero cambio di passo della compagine picena o è giunta solo per merito del centrocampista Maistro, che ha siglato due gol stupendi nel primo tempo del match. Comunque sia, dopo un dicembre negativo, i tifosi hanno ripreso a sognare.