Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Anconitana, la spinta della tifoseria per le ultime otto gare di campionato

La tifoseria dorica con un comunicato manifesta grande vicinanza alla squadra per le prossime gare. Il copresidente dorico Andrea Marconi: «Mi sono emozionato»

Curva Nord Ancona
La Curva Nord biancorossa in una trasferta a Senigallia

ANCONA- La Curva Nord Ancona, come sempre e più di sempre, al fianco dell’Anconitana per le ultime otto partite di campionato per continuare a credere nel primo posto in campionato. La parte più calda della tifoseria anconetana ha emesso un comunicato ufficiale all’indomani della sconfitta di Castelfidardo che è costata il primo posto alla formazione di Umberto Marino a favore proprio dei fidardensi. Questo il testo integrale della nota:

“Curva Nord Ancona si ritrova oggi, a otto giornate dalla fine del campionato, a dover affrontare una situazione che nessuno si auspicava. Sono anni che sopportiamo molteplici delusioni ed umiliazioni, sia calcistiche che societarie, e nonostante ciò non abbiamo mai mollato, anzi abbiamo sempre continuato a seguire la nostra amata Ancona con entusiasmo e fierezza spinti da quell’orgoglio che contraddistingue il popolo anconetano. Ora ci troviamo di fronte a due scelte la prima potrebbe essere quella di farci sovrastare dall’arrabbiatura e dallo sconforto generale che vive dentro ognuno di noi oppure, visto che siamo ad un punto di non ritorno e in un momento decisivo della stagione, prendendo piena coscienza che una contestazione adesso non porterebbe nulla. Siamo fermamente convinti che la strada giusta da percorrere sia quella di stare uniti e compatti, squadra e tifoseria, come un’unica armata pronta alla battaglia, lottando fino all’ultimo minuto. Noi sugli spalti con la forza del nostro calore, loro sul campo come undici leoni agguerriti. Verso un unico obiettivo finale, la vittoria”.

Questo è stato il commento del copresidente dorico Andrea Marconi appresa la volontà dei tifosi: «L’ho letto con attenzione e mi sono emozionato. Ringrazio la Curva Nord e dico ai giocatori che devono sentirsi orgogliosi di giocare davanti ad un pubblico così. Da domenica con la Vigor Senigallia (ore 15 al Del Conero) inizia un altro campionato e noi non vogliamo deludere nessuno».