L’Anconitana sbanca Macerata e si prende la Coppa Promozione

Dopo la vittoria del campionato i dorici di Francesco Nocera si prendono anche la Coppa Italia di Promozione andando a vincere all'Helvia Recina contro la Maceratese

Anconitana e Maceratese in campo per la finale di Coppa Marche
Anconitana e Maceratese in campo per la finale di Coppa Marche

MACERATA- Festeggia per la seconda volta in questa stagione l’Anconitana di mister Francesco Nocera. Dopo la vittoria del campionato di Promozione, con il conseguente salto di categoria già festeggiato nella trasferta di Recanati contro il Villa Musone, i dorici si prendono anche la Coppa Italia di Promozione andandosi ad imporre con un perentorio 2-3 all’Helvia Recina, tana della Maceratese. Una partita molto ben giocata dagli ospiti che, davanti ad un pubblico caloroso giunto da Ancona, hanno condotto con personalità dimostrando anche di saper soffrire dinanzi alle sortite della formazione di casa.

I tifosi anconetani presenti all’Helvia Recina

A sbloccare la partita è l’argentino Ruibal dopo quindici minuti seguito, poco dopo, dall’immancabile morso della Vipera Mastronunzio lasciato colpevolmente solo dalla difesa di casa. Con le squadre al riposo sullo 0-2 la Maceratese prova a ritrovarsi negli spogliatoi dopo una prima frazione deludente. Il guizzo della Rata arriva, puntuale, al quindicesimo quando Andreucci sembra riaprire l’incontro portandolo sull’1-2. I fantasmi di una rimonta vengono, tuttavia, scacciati da Jachetta che al quarantaduesimo blinda match e Coppa portando i dorici nuovamente sul più due. Utile solo alle statistiche il definitivo 2-3 del solito Andreucci che non impedisce la festa anconetana sotto il festante settore ospiti.