Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Patron Marconi predica calma: «Anconitana, la tua stagione inizia ora»

Nuovo primato in classifica per i biancorossi. Nei prossimi impegni in calendario anche ad Offagna. Da verificare le condizioni di Lucio Micucci

Stefano Marconi
Il presidente dell'Anconitana Stefano Marconi

ANCONA- La vittoria di Grottammare, con conseguenti inciampi di Atletico Gallo Colbordolo e Fossombrone, ha portato in casa Anconitana il primato nel campionato di Eccellenza.

In attesa del match casalingo di domenica prossima (ore 15 al Del Conero), contro il Fabriano Cerreto di Gianluca Fenucci, il presidente biancorosso Stefano Marconi ha invitato tutti a tenere i piedi per terra. Le sue parole, pronunciate lunedì sera (20 gennaio) sulle frequenze di Radiotua e RMM durante “Punto biancorosso”, vanno esattamente in quella direzione:

«Mi sento esattamente come mi sentivo nelle scorse settimane. Non eravamo morti prima e non abbiamo vinto niente oggi. Non esaltiamoci per questo primato, i campionati non si perdono alla decima e non si vincono alla diciottesima. Ne parleremo ad aprile ma questa squadra ha tutto per vincere». Marconi ha poi parlato dei prossimi appuntamenti in calendario, con il mese di febbraio che si preannuncia molto importante per i vari scontri diretti:

«Bisogna dare continuità, anche per dare seguito a tutto quello che abbiamo fatto fino adesso. Dopo la sconfitta di inizio dicembre con l’Atletico Gallo Colbordolo, a mio parere immeritata, eravamo a meno sette. Oggi guardate dove siamo. Guai a gonfiarci il petto però, dobbiamo continuare a fare punti e volare molto bassi».

Oggi intanto la squadra si ritroverà sul sintetico del Raimondo Vianello di Offagna per la consueta ripresa degli allenamenti. Restano da verificare le condizioni del difensore argentino Lucio Micucci uscito anzitempo dalla sfida di Grottammare. Sempre per quel che concerne la difesa, Mattia de Fabritiis si riaggregherà al gruppo dopo aver smaltito il fastidio al ginocchio che lo aveva tenuto ai box nelle ultime settimane.