Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Anconitana si ferma, Marconi: «Dobbiamo tutelare la salute dei tesserati»

I dorici hanno interrotto i loro allenamenti per via dell'emergenza sanitaria. Il patron biancorosso ha spiegato la situazione invitando a rispettare le direttive in materia di Coronavirus

Stefano Marconi
Il presidente dell'Anconitana Stefano Marconi

ANCONA- Anche l‘Anconitana si ferma sospendendo, a tempo indeterminato, la sua attività giornaliera. Dopo la sospensione dei campionati, tra cui l’Eccellenza, fino al 3 aprile e le nuove direttive in merito all’emergenza Coronavirus, i dorici hanno annunciato la cessazione anche degli allenamenti attraverso la propria pagina Facebook. La spiegazione è arrivata dal presidente Stefano Marconi intervenuto, come di consueto, sulle frequenze di Radiotua nel corso di “Punto biancorosso”:

«La soluzione è drastica perchè non possiamo permetterci di rischiare nulla. Pensiamo solo a tutelare i nostri giocatori. Le problematiche, al momento, sono enormi e siamo in presenza di direttive stringenti a salvaguardia delle persone. Dal nostro punto di vista faremo di tutto per rispettarle perchè la salute viene prima di tutto. Solo così ne verremo fuori».