L’Anconitana presenta le nuove maglie 2019-2020

«Abbiamo fatto tanti passi in avanti per cercare di essere all'altezza del blasone e della storia», spiega il copresidente Andrea Marconi

Un momento della presentazione nella sala stampa del "Del Conero"

ANCONA – Sono state presentate oggi (venerdì 18 ottobre ndr) nella sala stampa dello stadio “Del Conero” le nuove divise da gioco dell’Anconitana per il 2019-2020 insieme a tutto il materiale tecnico realizzato dai ragazzi di Sportlife 23.

Per la società biancorossa erano presenti il copresidente Andrea Marconi, il vicepresidente Robert Egidi e alcuni giocatori della prima squadra come Ambrosini, Mansour, Trombetta e il capitano Visciano. In rappresentanza di SL23 era presente Francesco Saracini.

«Nelle tre maglie e nella tuta di rappresentanza il cavaliere è stampato nel cappuccio – Saracini -. Lo scudetto ricamato intero e non più cucito è un sintomo di qualità e ricerca del prodotto. Da oggi saranno in vendita insieme e separatamente e per noi, da tifosi, è un grande orgoglio aver contribuito anche quest’anno alla realizzazione del materiale dell’Anconitana».

Soddisfazione anche per Marconi che è tornato anche sulla vittoria di domenica scorsa con il Porto d’Ascoli: «L’abbiamo dedicata ai tifosi perchè sono sempre vicini alla squadra. Abbiamo migliorato il materiale tecnico e lo abbiamo ampliato inserendo nuovi prodotti. Abbiamo fatto tanti passi in avanti per cercare di essere all’altezza del blasone e della storia. Sulle restrizioni della prossima gara a Fossombrone? I tifosi ci saranno, non si faranno fermare da questi aspetti».

Sulla stessa linea d’onda anche il vicepresidente Egidi: «Un rapporto personale che va avanti perchè c’è grande qualità del lavoro e grande passione in quello che fanno questi ragazzi. Conoscono i tifosi, conoscono l’ambiente, conoscono i nostri colori. Andrà avanti nel tempo, non vedo ostacoli»