Coppa Marche, le senigalliesi deluse dopo il primo turno

Falsa partenza per le quattro senigalliesi di C1 e C2 che, nelle rispettive partite, hanno racimolato complessivamente un punto: quello del Senigallia. Gare di ritorno nel prossimo fine settimana

La nuova Audax 1970 Sant'Angelo
La nuova Audax 1970 Sant'Angelo

SENIGALLIA- Falsa partenza in Coppa Marche per le quattro formazioni di C1 e C2 della Valle del Misa. Nello scorso fine settimana i club senigalliesi sono scesi in campo per il primo impegno ufficiale della stagione, ma non sono riusciti a conquistare il successo. Tuttavia, nel prossimo weekend, ci sono ancora 60 minuti per recuperare e tentare di vidimare il pass verso i sedicesimi di finale.

L’unica squadra a strappare un pareggio è stata il Senigallia Calcio che, nonostante un parziale di 5-2, si è fatta rimontare 5-5 dal Belpiandiluna: a prescindere dal risultato, le chance di qualificazione rimangono elevate nel return match. Sarà più dura invece per Ostrense ed Avis Arcevia, rispettivamente impegnate contro Nuova Ottrano e Pieve d’Ico, entrambe sconfitte sonoramente. I rossoblu hanno subito un tennistico 6-1, mentre l’Avis è tornata da Peglio con 4 reti sul groppone (e 1 realizzata).

Più in bilico, in senso positivo, invece la situazione dell’Audax 1970 Sant’Angelo kappao al Seminario Vescovile 1-2 dal Pietralacroce: ci si giocherà tutto al PalaScherma di Ancona, con i giallorossi di Diego Petrolati che ripartono da un gol sotto. Ma il discorso è più che aperto.

Tutte le partite di ritorno dei trentaduesimi, in attesa del comunicato ufficiale di mercoledì che confermerà gli orari, si disputeranno venerdì e sabato.