Audax 1970 Sant’Angelo, la capolista Cagli non fa sconti

In serie C1 alla formazione di Petrolati non riesce l'exploit in casa della prima della classe. Ora testa al match decisivo di venerdì con lo Sporting Grottammare. Sconfitte in C2/A per Ostrense e Avis Arcevia

Audax 1970 Sant'Angelo
Audax 1970 Sant'Angelo

SENIGALLIA – Altra sconfitta messa a referto dall’Audax 1970 Sant’Angelo, battuta 6-4 dalla capolista Cagli. I ragazzi di Diego Petrolati pur battagliando con grande vigore contro la leader della classifica di C1 non sono riusciti a portar via punti, rimanendo così al penultimo posto della classifica. Nel prossimo turno però arriva una sfida decisiva: quella contro il fanalino di coda Sporting Grottammare, dal quale l’Audax ha 6 punti di vantaggio. Vincere venerdì – ore 22 al Seminario Vescovile di Senigallia – vorrebbe dire staccare quasi definitivamente gli adriatici e giocarsi il tutto e per tutto nei turni successivi per emergere dalla zona playout.

Due kappao registrati anche da Ostrense ed Arcevia in C2/A. I rossoblu di Tommaso Tonelli, falcidiati dalle assenze, sono caduti 10-2 contro la prima TreColli Montesicuro, mentre il sodalizio di Lorenzo Purgatori ha ceduto il passo alla seconda della classe Atletico Urbino (5-3). Venerdì alle 21 l’Ostrense, a caccia di riscatto e di confermarsi in zona playoff, farà visita al Montalto Cuccurano; l’Arcevia invece, alle 21.30, riceverà la visita dello Sportland: in palio tre punti pesanti per la zona salvezza.