Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

l’Italservice vuole la Champions e annuncia un grande arrivo

Il patron biancorosso Lorenzo Pizza annuncia un grande colpo di mercato in arrivo. Sarà Cuzzolino? Intanto si incrociano le dita per la prossima Champions League

Lorenzo Pizza
Il presidente dell'Italservice Pesaro Lorenzo Pizza

PESARO – Vuole continuare a scrivere tanti gloriosi capitoli di storia l’Italservice Pesaro calcio a 5 e vuole farlo da subito, ovvero dalla prossima stagione. Il patron biancorosso Lorenzo Pizza auspica infatti che il suo club possa partecipare all’edizione 2020/2021 della Champions League, ma la Uefa non si è ancora espressa in merito.

«Lo scudetto – dice Pizza – è stato congelato per questa stagione, ma essendo campioni d’Italia in carica e primi in classifica al momento dello stop, ci aspettiamo che ci sia data la possibilità di disputare la Champions League nella prossima stagione». Ma il presidente lancia anche una bomba di mercato. Dopo le voci insistenti dei giorni scorsi sembra infatti sia arrivato il momento di annunciare qualcosa di importante: «Abbiamo confermato lo zoccolo duro della società perché i nostri sono campioni in campo e nello spogliatoio e per questo abbiamo voluto tenerceli stretti – prosegue Pizza -. A breve sarà anche annunciato l’arrivo di un grande campione, lo diremo ai nostri tifosi entro breve». Sarà quindi Lea Cuzzolino? Tutto lascia pensare che si parli del giocatore attualmente in Spagna, ma solo nei prossimi giorni si avrà la certezza.

Poi il presidente affronta un altro discorso importante sul movimento di futsal marchigiano e italiano: «Un’altra cosa su cui ci stiamo battendo molto come società, è far sì che questo sport che è ancora dilettantistico, sia inquadrato almeno come semi-professionistico. Vogliamo costruire una lega forte perché ne gioverebbe tutto il movimento. Nell’ultima gara che abbiamo disputato in casa contro l’Acqua&Sapone c’erano duemila persone al palas, una dimostrazione che le Marche e l’Italia amano il calcio a 5 e noi vogliamo dare ancora di più a questo sport».