Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Alessandro Vinci confermato nello staff tecnico del Cus Ancona C5

Il preparatore dei portieri è giunto all’undicesima stagione con gli universitari e proprio in questi giorni è stato confermato nello staff tecnico

Alessandro Vinci

ANCONA – Un punto di riferimento, una sorta di istituzione per il Cus Ancona. Ad essere chiamato in causa è Alessandro Vinci preparatore dei portieri giunto all’undicesima stagione con gli universitari e che proprio in questi giorni è stato confermato nello staff tecnico. Vinci dice: «Sono contento di rimanere al Cus Ancona che è la mia seconda famiglia. È stata una stagione esaltante, abbiamo vinto il campionato e c’è tanto entusiasmo nell’affrontare al meglio questa serie A2 anche se le difficoltà di certo non mancheranno».

A proposito di difficoltà, nelle ultime gare di campionato qualcosa è cambiato tra i pali del Cus Ancona. «Mazzarini si è infortunato ad una spalla ma ero sicuro che De Luca si sarebbe fatto trovare pronto e cosi è stato. Il tutto senza dimenticare Croitoru un portiere di belle speranze che peraltro si è messo in luce con l’under 19. Ognuno ha fatto la sua parte». Cus Ancona che nelle scorse settimane ha già provveduto a confermare i tre portieri ma per De Luca c’è stato bisogno di una pausa di riflessione. «De Luca ha passato una vita a difendere la porta del Cus Ancona. Questa serie A2 l’abbiamo conquistata sul campo grazie anche alle sue parete, voleva smettere ma alla fine gli abbiamo fatto capire che senza di lui sarebbe stato un altro Cus. E che la serie A2 è anche cosa sua conquistata con tanti sacrifici nonostante l’arrivo in famiglia di un bambino. Ci ha pensato e alla fine ha deciso di rimanere un altro anno».

Che Campionato si aspetta per questo Cus Ancona? «Ci sarà da soffrire ma sono convinto che possiamo fare bene. Il livello è senza dubbio più alto cosi come i ritmi rispetto al campionato di serie B. Servirà tanta concentrazione in mezzo al campo e sopratutto sarà fondamentale curare i particolari. In serie A2 il margine di errore si assottiglia, basta un nulla per rovinare una partita». Cosa cambierà nella tabella di marcia per quello che riguarda la preparazione dei portieri? «In linea di massima nulla, faremo lo stesso lavoro che abbiamo fatto nella passata stagione ma ci sarà nell’arco della settimana un allenamento in più dedicato proprio alla rifinitura».

Exit mobile version